Domenica, 9 Maggio 2021
Banditi in trappola

Entrano in banca per una rapina, ma rimangono chiusi dentro

Mentre 3 componenti della gang restavano intrappolati con in mano ancora il bottino appena derubato, il palo fuggiva in auto. Inseguimento da paura della polizia, terminato solo quando il sospetto ha fatto un incidente stradale

Foto di repertorio DI NAPOLITODAY

Tentano il colpo in banca, ma scatta l’allarme e i rapinatori restano chiusi dentro. E’ andata male ad una banda che ha preso d’assalto un istituto di credito. Quando le porte si sono sigillate, sono rimasti in trappola. E’ invece fuggito in auto il palo che si trovava all’esterno, ma la corsa è durata fino a quando non è finito fuori strada, ribaltandosi con il mezzo al termine di un inseguimento da parte della polizia.

E’ quanto accaduto oggi a Nola, nel napoletano, dove i malviventi hanno preso di mira una filiale della Banca Popolare Vesuviana. Come riporta NapoliToday, si sono presentati in 4 intorno alle 13. Tre dentro e uno fuori per "coprire" i complici. Sono entrati e, armati di taglierino, hanno minacciato direttore e impiegati per portare via tutto il denaro delle casse: poco più di 9mila euro. Ad un tratto però è scattato l’allarme che ha bloccato le porte di uscita, dando il tempo alla polizia di arrivare e arrestare i 3. 

Nel frattempo il quarto complice rimasto all’esterno si dava alla fuga. Ne è nato un rocambolesco inseguimento durato fino ad Acerra. Circa 20 chilometri alla fine dei quali il presunto bandito ha perso il controllo del veicolo, ribaltandosi. E' stato soccorso e trasportato all'ospedale dove ora é piantonato dagli agenti. I 4 fermati sono tutti di Giugliano in Campania.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entrano in banca per una rapina, ma rimangono chiusi dentro

Today è in caricamento