rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
fuga inutile / Milano

Rapina supermercato e sfonda la vetrina per fuggire: ora è in ospedale

Ha voluto usare il carrello come ariete per scappare, ma non è servito, anche grazie a un dipendente

Un uomo di 37 anni, un cittadino albanese con precedenti, è stato arrestato domenica pomeriggio a Milano con l'accusa di tentata rapina in un supermercato. Le modalità sono state singolari. Secondo la ricostruzione della polizia, l'uomo è entrato nel supermercato con un carrello che ha cominciato a riempire con i prodotti esposti sugli scaffali. Finito il giro, si è tranquillamento diretto verso l'uscita, senza passare dalle casse, ed è stato bloccato dagli addetti alla sicurezza. 

Per poter fuggire l'uomo ha usato quello stesso carrello come ariete e ha sfondato la porta d'ingresso del Penny, ma fallendo, perché uno degli addetti alla sicurezza - un 45enne, poi finito al pronto soccorso - è riuscito a bloccarlo fino all'arrivo della polizia. A quel punto, però, lo stesso 37enne - in evidente stato di agitazione - ha accusato un malore, tanto che è stato necessario accompagnato al Policlinico. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina supermercato e sfonda la vetrina per fuggire: ora è in ospedale

Today è in caricamento