Martedì, 28 Settembre 2021
Il caso

Rapito il padre di Tevez

Il genitore dell'Apache è stato fermato da ignoti sulla sua auto a Moron. Chiesto il riscatto, non ci sono conferme sulla liberazione. E lui parte per l'Argentina

BUENOS AIRES - Sono ore drammatiche per il papà adottivo di Carlitos Tevez. La notizia è stata diffusa nel pomeriggio dai quotidiani argentini: Juan Carlos Cabral, genitore dell'attaccante della Juventus, è stato sequestrato da alcuni sconosciuti a Moron, un quartiere di Buenos Aires.

L'uomo sarebbe stato bloccato da ignoti mentre era a bordo della sua auto. Qualche ora dopo la macchina è stata ritrovata a Villa Devoto. I rapitori avrebbero chiesto un riscatto che secondo alcune fonti sarebbe già stato pagato, ma non ci sono conferme ufficiali.

L'Apache Tevez ha lasciato il ritiro della Juventus per volare in Argentina e seguire da vicino la vicenda. Pare ci siano state due chiamate con richieste di denaro ai familiari di Tevez, a Buenos Aires. Gli investigatori credono che si tratti di un sequestro lampo e forse gli stessi rapitori non erano inizialmente consapevoli dell'identità del rapito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapito il padre di Tevez

Today è in caricamento