rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
VIOLENZA SULLE DONNE

Non solo "femminicidi": quante donne senza soldi, vestiti e cibo

Troppe donne uccise da coniugi o parenti. Inoltre emergono nuove forme di violenza: dopo quella fisica e quella psicologia Telefono Rosa scopre la violenza economica

Un vero e proprio 'bollettino di guerra' quello del 2013: 128 le donne, tra i 15 e gli 89 anni, uccise in Italia. A cui si sommano anche vittime che rimangono in vita. Che la violenza sulle donne avesse forme diverse lo sapevamo ed era chiaro anche che spesso alcune di queste sono subdole e difficili da denunciare.

'Telefono Rosà porta alla luce nuove forme di violenza che si vanno a sommare a quelle che già conoscevamo: l'associazione ha 'fotografato' la sua attività di sostegno alle donne vittime di violenza, raccolti nella ricerca "Le voci segrete della violenza 2013".

Nello specifico si parla di un 13% di donne (rivoltasi al supporto che l'associazione offre) che riferisce di aver subito una violenza economica. Come le altre forme anche questa è caratterizzata dalla ripetività: il 93% di coloro che la denunciano ammettono anche di averla subita nel corso del tempo, attraverso impegni economici imposti, controllo o appropriazione del salario della donna, negazione dell'accesso all'istruzione o al lavoro, privazione deliberata di cibo, vestiti o beni essenziali.

Tutto nella violenza economica tende a ledere la capacità di autonomia della donna, quindi si esprime anche attraverso la mancanza di sostegno o la mancata corresponsione degli alimenti, danneggia soprattutto i figli, vittime della stessa violenza agita contro la madre.

Inoltre dal rapporto emerge che il 35% delle donne racconta di traumi psicologici, il 15% riferisce minacce, il 6% è vittima di stalking. Una persecuzione che in un caso su quattro sfocia anche in violenza fisica: il 22% denuncia di aver subito percosse e un ulteriore 3% parla di violenza fisica con oggetti pericolosi. Una donna su dieci subisce maltrattamenti da oltre vent'anni e un ulteriore 19% da più di 10. La scelta di sopportare per lungo tempo, oltre i 10 anni, risulta più diffusa tra le donne italiane (il 30% delle donne italiane contro il 23% delle donne straniere).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non solo "femminicidi": quante donne senza soldi, vestiti e cibo

Today è in caricamento