rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
La tragedia di sabato

Ravanusa: la lotta per trovare Calogero e il figlio Giuseppe, passato a riportare l'auto al padre

Le vittime della tragedia sono a oggi 7, i corpi sono stati trovati tra domenica e lunedì mattina. I vigili del fuoco continuano a cercare due dispersi

Continuano senza sosta le ricerche dei dispersi del disastro di Ravanusa, dove sabato sera un’esplosione dovuta con tutta probabilità a un guasto alla rete del gas ha raso al suolo una palazzina di via Trilussa facendone crollare altre tre e causando danni a numerosi altri edifici nel raggio di 400 metri.

Il bilancio della tragedia, lunedì, era di 7 vittime accertate, 8 con il piccolo Samuele, il bimbo che una delle vittime, Selene Pagliarello, portava in grembo. I soccorritori hanno trovato domenica i corpi senza vita del professor Pietro Carmina, 68 anni, di Maria Crescenza “Enza” Zagarrio, 69 anni, e di Calogera Gioacchina Minacori, mentre lunedì mattina è arrivato l’altro durissimo colpo: neppure Selene Pagliariello, infermiera al nono mese di gravidanza, il marito Giuseppe Carmina, il padre Angelo Carmina e Carmela Scibetta, moglie del professor Pietro Carmina, sono sopravvissuti. A trovarli Luna, unità cinofila dei vigili del fuoco.

Non sono invece ancora stati ritrovati Giuseppe e Calogero Carmina, padre e figlio di 59 e 88 anni: “Non avrò pace sino a quando tutti sono saranno estratti dalle macerie - ha detto all’Adnkronos don Filippo Barbera, parroco di Ravanusa -  Sotto i cumuli di detriti c'è un altro papà, Giuseppe Carmina, sposato e papà di due bimbi. Un gran lavoratore, un uomo serio, buono. La moglie fa la catechista in parrocchia".

Giuseppe sabato era passato a trovare il padre Calogero: “Non doveva essere là - ha aggiunto don Barbera - di rientro dal lavoro a Riesi era passato dal papà per lasciare la macchina che aveva preso in prestito. Una tragedia immane”. I vigili del fuoco stanno scavando senza sosta ormai da sabato sera nella speranza di un miracolo. La sera stessa erano state estratte vive dalle macerie due donne, Rosa Carmina 79 anni, e Giuseppa Montana.

Sul posto sono in azione 100 vigili del fuoco, giunti anche dai vicini comandi di Enna e Palermo, insieme con Protezione Civile e altre forze de

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ravanusa: la lotta per trovare Calogero e il figlio Giuseppe, passato a riportare l'auto al padre

Today è in caricamento