rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Rc Auto

Rc auto, per evitare multe meglio portare con sé carta e tagliando

Dallo scorso ottobre è caduto l'obbligo di mostrare il tagliando sul parabrezza, ma secondo l'Ivass "il nuovo sistema sta già mietendo le prime vittime". Ecco come evitare brutte sorprese

Come ormai detto e ridetto, da qualche mese gli automobilisti non hanno più l’obbligo di esporre il tagliando dell’assicurazione sul parabrezza della propria auto.

Tuttavia, come comunica l’Ivass (l'Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni), è altamente sconsigliato viaggiare senza una prova di aver assicurato la propria auto.

Il motivo è semplice: secondo l'Istituto non sempre la polizia è in grado di accertare se l'automobilista sia coperto da assicurazione basandosi sui dati del portale telematico di verifica.

Risultato? L’automobilista potrebbe esser multato anche se in regola con l’assicurazione. Meglio dunque portare con sé sia il tagliando assicurativo che  l’attestazione di avvenuto pagamento del premio e copia del contratto.

Scrive l’Ivass

"Amara constatazione per le nostre amministrazioni e per chi aveva ritenuto che, con la riforma, ci sarebbe stata una semplificazione dei controlli in nome del contrasto all’illegalità e alla falsificazione dei tagliandi. Il nuovo sistema, benché già entrato a regime, non è ancora perfettamente funzionante e, anzi, sta già mietendo le prime vittime. Così gli automobilisti che vorranno evitare problemi con le autorità di controllo sarà meglio che portino sempre con sé il tagliando cartaceo, per quanto l’esposizione dello stesso sul parabrezza non è più obbligatoria dallo scorso 19 ottobre 2015".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rc auto, per evitare multe meglio portare con sé carta e tagliando

Today è in caricamento