Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Docufilm su Rigopiano, i parenti delle vittime diffidano la Rai: "Mai stati consultati"

La messa in onda è prevista per il prossimo 2 giugno. I legali dei parenti delle vittime contro l'istant movie "C'è qualcuno" di Michele Santoro, con la voce narrante di Beppe Fiorello

I legali dei famigliari delle 21 vittime del disastro di Rigopiano e il sopravvissuto Giampaolo Matrone hanno inviato una diffida dalla messa in onda dell'istant movie "C'è qualcuno", film dei Vigili del Fuoco, di Michele Santoro e di Alessandro Renna con la voce narrante di Beppe Fiorello. La messa in onda del film, della durata di 60 minuti, è prevista per il prossimo 2 giugno su Rai2. 

"I miei assistiti hanno appreso con estremo stupore la notizia che Rai2 racconterà in prima serata la tragedia di Rigopiano con un film che unirà immagini inedite ed esclusive girate dai Vigili del Fuoco all'interno dell'albergo il giorno della valanga e in quelli successivi", scrive in  una lettera inviata alla Rai e diffusa dalla stampa l'avvocato Romolo Reboa, che rappresenta i famigliari delle vittime di Rigopiano insieme ai legali Gabriele Germano, Maurizio Sangermano e Roberta Verginelli. 

"I famigliari delle vittime e dello sfortunato sopravvissuto osservano come tale pellicola sia stata girata senza la consultazione preventiva con alcuno di loro. Tale fatto è gravisimo - presegue Reboa - sia in punto di diritto, poiché è evidente che il programma non è un reportage giornalistico ma un'iniziativa editoriale di carattere speculativo, sia sotto il profilo dell'etica di un servizio pubblico". 

Secondo l'avvocato, "immagini inedite ed esclusive girate dai Vigili del fuoco costituiscono materiale di indagine che dovrebbe essere consegnato alla Procura della Repubblica di Pescara, piuttosto che essere dato in pasto al pubblico senza nemmeno averlo preventivamente fatto visionare ai sopravvissuti e ai famigliari delle vittime, magari tramite i loro legali". Il legale specifica inoltre che materiale simile in possesso della Procura della Repubblica di Pescara "è ancora da questa ritenuto oggetto di segreto istruttorio".

La notizia su PescaraToday

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Docufilm su Rigopiano, i parenti delle vittime diffidano la Rai: "Mai stati consultati"

Today è in caricamento