Domenica, 7 Marzo 2021
Rimini

Studentessa racconta di essere stata stuprata: 43enne denunciato a piede libero

Una studentessa 23enne ha denunciato un 43enne pachistano per sequestro di persona e violenza sessuale. I sanitari avrebbero effettivamente riscontrato ecchimosi e lividi compatibili con il racconto

Si è presentata in ospedale, a Rimini, e ha raccontato di essere stata violentata da un pachistano, che l'avrebbe tenuta per una notte sotto sequestro nel suo appartamento. La vittima è una studentessa 23enne, a cui i sanitari avrebbero effettivamente riscontrato ecchimosi e lividi compatibili con il racconto.

La 23enne ha riferito di essersi fermata a comprare un kebab nei pressi della stazione e di essersi fatta convincere dall'uomo che serviva al banco, un 43enne pachistano con regolare permesso di soggiorno in Italia, a seguirlo a casa sua. Lì però l'uomo l'avrebbe stuprata.

Il 43enne è stato denunciato dalla polizia, che indaga sul caso, per violenza sessuale e sequestro di persona.

Studentessa denuncia la violenza sessuale

Sono stati i medici dell'ospedale Infermi di Rimini a raccogliere il racconto della giovane. I sanitari hanno poi dato l'allarme alla polizia. La vittima si è poi aperta con un ispettore donna delle Volanti della Questura che, dopo aver approfondito la storia, è riuscita a risalire fino al 43enne, in Italia con un regolare permesso di soggiorno e un lavoro presso la rosticceria-kebab.

Individuato dagli agenti, è stato portato in Questura e denunciato a piede libero. Ora la denuncia è al vaglio del sostituto procuratore, Luigi Sgambati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studentessa racconta di essere stata stuprata: 43enne denunciato a piede libero

Today è in caricamento