Mercoledì, 16 Giugno 2021
Il caso

Italiani rapiti in Libia: "Chiesto un riscatto"

I nostri connazionali sarebbero in mano a un gruppo criminale e non ad estremisti islamici. La richiesta di denaro per il rilascio sarebbe quindi un segnale positivo. Anche a Tripoli non pensano alla ritorsione dei trafficanti di uomini

ROMA - Niente terrorismo, nessun intento politico né tantomeno una richiesta di scambio con scafisti detenuti nelle nostre carceri. Gino Pollicardo, Fausto Piano, Filippo Calcagno e Salvatore Failla, i quattro tecnici italiani rapiti in Libia nella zona di Mellitah e di cui non si hanno notizie da domenica scorsa, sono vivi e nelle mani di un gruppo di criminali che cercano di monetizzare questa azione.

I malviventi, secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, avrebbero chiesto un riscatto attraverso i mediatori dell'intelligence. Il sottosegretario con delega ai servizi Marco Minniti ha scartato nettamente l'ipotesi che i rapitori siano legati in qualche modo ai trafficanti arrestati nelle settimane scorse in Italia e che il sequestro possa essere utilizzato come "merce di scambio" per ottenere dall'Italia il rilascio dei detenuti. E' una "via impercorribile" e quindi va esclusa.

Minniti, nel corso di un'audizione al Copasir, ha detto che siamo di fronte a un sequestro a scopo estorsivo e quindi, pur nella difficoltà della situazione, la vicenda è più facilmente gestibile. Il pericolo è legato ad un allungamento dei tempi del sequestro, oppure alla difficoltà di individuare le fonti con cui interloquire in Libia, fonti che siano attendibili e che possano portare in tempi rapidi a una soluzione della vicenda. L'incubo ovviamente è che i quattro possano essere venduti ad organizzazioni jihadiste in qualche modo legate all'Isis.

Dal canto suo, il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni ha chiesto "prudenza e riserbo per riportare a casa" gli italiani e ha invitato a "non inseguire il carosello di rivendicazioni, ipotesi e retroscena che vengono fatti in modo più o meno strumentale".

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Italiani rapiti in Libia: "Chiesto un riscatto"

Today è in caricamento