rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
L'annuncio del ministero della salute

Salsa ritirata dai supermercati: rischio Listeria. L'allerta del ministero della Salute

Alcuni lotti di salsa di tonno e radicchio venduta con i marchi Cucina Nostrana, Fresche Bontà e I Freschissimi sono stati richiamati dagli scaffali per la possibile presenza del batterio Listeria monocytogenes, ma l'allarme è scattato anche per una confezione di affettati

C'è un nuovo allarme Listeria e un conseguente nuovo ritiro di prodotti dai punti vendita italiani. Lo rende noto il ministero della Salute che, sul suo portale, comunica che sono stati ritirati dai supermercati italiani  varie confezioni di salsa di tonno e radicchio venduta con i marchi Cucina Nostrana, Fresche Bontà e I Freschissimi. Tutte le salse sono state prodotte da Cucina Nostrana S.r.l. Unipersonale nello stabilimento di via Sergio Toniolo 3 a Maerne di Martellago, in provincia di Venezia. In caso di acquisto già effettuato l'invito delle autorità sanitarie è di ''non consumare il prodotto e di riportarlo in punto vendita''.

I prodotti sono venduti in vaschette da 250 grammi e 4 sono i lotti e le scadenze: Cucina Nostrana, numero di lotto 23213 e data di scadenza 23/06/2023; Fresche Bontà venduta in supermercati Pam Panorama, numero di lotto 23215 e data di scadenza 25/06/2023; I Freschissimi della catena Alì con numeri di lotto 23212 e 23214 con date di scadenza 22/06/2023 e 24/06/2023. Il ministero della Salute invita a ''non consumare il prodotto e riportarlo nel punto vendita".

Un altro richiamo per possibile presenza di listeria riguarda l'Antipasto Parma Dop IGP da 100 grammi prodotto da Brendolan Service nello stabilimento di Langhirano (PR) e commercializzato nelle filiali ALDI. Anche in questo caso l'invito è di non consumare il prodotto e riportarlo al punto vendita. 

Listeria: che cos'è il batterio e quali sono i rischi 

Listeria Monocytogenes è il batterio responsabile della tossinfezione alimentare denominata Listeriosi. È molto diffuso nell’ambiente e la sua caratteristica è quella di essere molto resistente.

La principale via di trasmissione per l’uomo è quella alimentare. Bambini e adulti sani possono essere occasionalmente infettati, ma raramente sviluppano una malattia grave a differenza di soggetti debilitati, immunodepressi e nelle donne in gravidanza in cui la malattia è più grave. Generalmente la malattia causata da Listeria, si presenta come gastroenterite nel giro di poche ore dall'ingestione del cibo contaminato. In alcuni rari casi può portare all'insorgenza di meningiti, encefaliti e setticemie.

Il batterio può facilmente contaminare gli alimenti di origine animale con elevato grado di lavorazione come affettati, macinati, porzionati, i prodotti di salumeria, i piatti cotti a base di carne, i formaggi a pasta molle e i prodotti affumicati.

Contina a leggere su Today.it 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salsa ritirata dai supermercati: rischio Listeria. L'allerta del ministero della Salute

Today è in caricamento