Sabato, 27 Febbraio 2021
Roma

Roma: la maxirissa dei ragazzi senza mascherine al Pincio

Centinaia di giovani si sono dati appuntamento sulla terrazza e a piazza del Popolo per picchiarsi. L'intervento della polizia in tenuta antisommossa ha disperso l'assembramento

Centinaia di giovani ieri sera si sono dati appuntamento sulla terrazza del Pincio a Roma, quasi tutti senza mascherina. Ne è sfociata una maxi rissa, della quale non si conoscono i motivi, che ha richiesto l'intervento delle forze dell'ordine. L'accaduto è rimbalzato sui social dove decine di video postati dagli utenti testimoniano la rissa e l'intervento delle forze dell'ordine in tenuta antisommossa che hanno disperso l'assembramento. Al momento non risultano feriti né indagati. Secondo alcune fonti i ragazzi erano più di duecento e la lite sarebbe nata da un diverbio tra due ragazzi. 

La maxirissa dei ragazzi senza mascherine al Pincio 

Dai filmati si nota anche l'intervento delle forze dell'ordine in tenuta anti sommossa per disperdere l'assembramento. Al momento non si conoscono né i 'protagonisti' della rissa né i motivi che l'avrebbero generata. Secondo le cronache locali si era creato un enorme assembramento nel tardo pomeriggio di sabato 5 dicembre e alle 17,40 è scoppiata una prima lite che ha coinvolto una decina di persone. a polizia ha cercato di disperdere l’enorme assembramento che si era creato nel tardo pomeriggio di sabato 5 dicembre, quando alle 17.40 è scoppiata una lite che avrebbe coinvolto inizialmente una decina di persone. È stato l'account Instagram welcometofavelas a pubblicare uno dei video della scena nel centro di Roma, dove decine di ragazzini si sono presentati tra il Pincio e Piazza del Popolo per picchiarsi. 

L'agenzia di stampa Agi scrive che la maxirissa del Pincio sarebbe nata da un diverbio tra due ragazzi. Sul posto, oltre ai carabinieri del Comando Provinciale di Roma, e' intervenuta la polizia. Le forze dell'ordine hanno disperso l'assembramento che si era creato, ma nessun giovane è stato fermato. Secondo quanto si apprende, la lite sarebbe continuata anche alla stazione Flaminio della metro A. Sempre ieri sera, i carabinieri sono intervenuti per assembramenti nel quartiere romano dell'Eur, dove migliaia di persone si erano ritrovate tra via Luigi Sturzo e viale Europa. All'arrivo dei militari della Compagnia dell'Eur la gente si è spontaneamente allontanata. Secondo l'AdnKronos invece gli investigatori stanno cercando di capire se il maxi assembramento di ragazzi, per lo più minorenni, sia stato casuale o se sia stato organizzato tramite il tam tam sui social.

Secondo le informazioni raccolte, due ragazzi, che in passato avevano avuto alcuni dissidi, si sono incontrati sul piazzale e hanno cominciato a insultarsi. Entrambi erano sul posto con le loro comitive che si sono ammassate per riprendere con il telefonini il diverbio, degenerato per alcuni istanti anche in calci e pugni tra alcuni ragazzi, secondo quanto si vede da alcuni video postati sui social. Alcuni di loro erano senza mascherine o con le mascherine abbassate. Sul posto sono intervenute le pattuglie dei carabinieri ma i partecipanti al maxi assembramento si erano già dispersi, allontanandosi una parte in direzione di villa Borghese e una parte verso piazza Popolo, dove hanno creato ulteriori assembramenti incrociandosi anche con le numerose persone che transitavano per lo shopping. I militari hanno fatto defluire le persone che si erano assembrate nella piazza riportando la situazione alla normalità.

La circolare di Natale che autorizza le visite ai nonni e agli amici "non autosufficienti" e i viaggi prima del 21 dicembre

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma: la maxirissa dei ragazzi senza mascherine al Pincio

Today è in caricamento