rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Cronaca Caserta

Ritrovata una statua del '400 rubata 32 anni fa: era stata venduta all'asta

I carabinieri hanno rintracciato l'opera in provincia di Bari, dove viveva l'ignaro acquirente

Grazie ad un'operazione congiunta dei carabinieri dei nuclei tutela patrimonio culturale di Genova, Bari e Napoli,è stata recuperata una statua in marmo raffigurante un putto della fine del Quattrocento, che era rimasta per secoli sulla sede originaria della cattedra vescovile del Duomo di Aversa, prima di essere rubata da alcuni criminali circa 32 anni fa.

I militari – spiega una nota del Comando provinciale dei Carabinieri di Caserta – al termine di una lunga, paziente e complessa attività investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica di Genova, avviata nell’ottobre del 2016, sono riusciti ad individuare la preziosa opera, in una proprietà privata in provincia di Bari. 

I carabinieri del Tpc – sottolinea il comunicato – hanno conseguito questo brillante risultato grazie alla costante e meticolosa attività di monitoraggio delle aste di beni culturali. La statua, rubata 32 anni fa nel Duomo di Aversa, è stata acquistata da un privato, presso una rinomata Casa d’aste genovese, risultata estranea ai fatti.

La notizia su CasertaNews

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritrovata una statua del '400 rubata 32 anni fa: era stata venduta all'asta

Today è in caricamento