Domenica, 9 Maggio 2021
Caso Ragusa

Roberta Ragusa, Antonio Logli condannato a vent'anni per omicidio

Il marito della donna scomparsa a Pisa a San Giuliano Terme nel 2012 è stato riconosciuto colpevole di omicidio e distruzione di cadavere. Ma per ora non andrà in carcere

A sinistra la vittima, a destra Logli

Antonio Logli, il marito di Roberta Ragusa, la donna svanita nel nulla a gennaio 2012 dalla sua abitazione di Gello, a San Giuliano Terme in provincia di Pisa, è stato condannato a 20 anni per omicidio volontario e distruzione di cadavere. Il giudice ha accolto dunque la richiesta del pm (in realtà la richiesta avanzata dal procuratore capo Alessandro Crini al giudice è stata di trent'anni che poi, per effetto delle riduzioni previste dal rito abbreviato, diventa di 20 anni). 

Il giudice non ha però accolto la richiesta del pm di misura di custodia cautelare in carcere. Logli, dunque, non andrà in carcere ma per lui è stato disposto l’obbligo di dimora nei comuni di Pisa e San Giuliano Terme (Pisa) dalle 21 alle 6. Per Logli anche l'ineterdizione dalla potestà genitoriale. 

Antonio Logli condannato | Roberta Ragusa Ultime notizie

Antonio Logli era tornato davanti ai giudici dopo che lo scorso 18 marzo la Corte di Cassazione aveva accolto i ricorsi presentati dalla procura e dalle parti civili, annullando il prosciglimento deciso dal Gup di Pisa e rinviando gli atti al Tribunale di Pisa per un nuovo giudizio. I supremi giudici avevano motivato la decisione spiegando che per la morte di Roberta Ragusa "non ci sono ipotesi alternative" escludendo che dagli atti dell'indagine sulla scomparsa "emerga in modo evidente l'innocenza dell'imputato" Antonio Logli.

La notizia su PisaToday

Antonio Logli condannato | Roberta Ragusa Ultime notizie

Antonio Logli condannato | Roberta Ragusa Ultime notizie

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roberta Ragusa, Antonio Logli condannato a vent'anni per omicidio

Today è in caricamento