rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
L'omicidio / Genova

Il caso di Roberta Ragusa, il marito Antonio Logli resta in carcere

L'uomo è condannato in via definitiva a 20 anni per avere ucciso e distrutto il cadavere della moglie. La difesa aveva chiesto la revisione del processo, ma i giudici hanno detto "No"

Antonio Logli, l'elettricista pisano condannato in via definitiva a 20 anni per avere ucciso e distrutto il cadavere della moglie Roberta Ragusa, resta in carcere. Per Logli non ci sarà un nuovo processo. La corte di appello di Genova ha giudicato inammissibile l'istanza di revisione del processo presentata lo scorso 5 dicembre dalla difesa.

I giudici liguri hanno sciolto oggi, 20 dicembre, la riserva. Non hanno ritenuto sufficienti i nuovi mezzi di prova presentati dagli avvocato di Logli: cioè le testimonianze di due ex compagni di cella del super testimone Loris Gozi, che avrebbero riferito le confessioni dello stesso Gozi di essersi inventato le accuse contro Logli

Roberta Ragusa è sparita nel nulla la notte tra il 12 e il 13 gennaio 2012. Il suo cadavere non è mai stato trovato. L'omicidio sarebbe avvenuto in una situazione di crisi familiare accentuata dalla relazione, nota a Roberta, del marito con una collaboratrice della vittima. Secondo i giudici Roberta pensava alla separazione dal marito, lui invece voleva portare avanti la sua relazione parallela ma allo stesso tempo non voleva separarsi temendo le conseguenze economiche.

Adesso il difensore del marito di Roberta Ragusa, l'avvocato Andrea Vernazza, ha preannunciato di voler ricorrere in Cassazione chiedendo l'assegnazione di un'altra corte per la discussione dell'istanza di revisione in quanto i giudici genovesi hanno ammesso alla discussione anche le parti civili nell'udienza del 5 dicembre. "Non avevano diritto di esserci - ha spiegato Vernazza preannunciando ricorso - come stabilito da una precedente sentenza della Cassazione pronunciata vent'anni e mai più messa in discussione nei vent'anni successivi. Il pronunciamento di oggi cambia dunque la giurisprudenza consolidata e vogliamo che sia la Cassazione a stabilirlo con un suo pronunciamento".

Tutte le notizie su Today.it

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il caso di Roberta Ragusa, il marito Antonio Logli resta in carcere

Today è in caricamento