rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Cronaca Roma

Anniversario dei Trattati di Roma, città blindata: camion vietati, chiuso lo spazio aereo

La capitale si prepara alla cerimonia di sabato, ma anche oggi sono previsti i primi appuntamenti ufficiali. In piazza 25mila persone, timori per i cortei di protesta. E Minniti promette linea dura contro i violenti

Roma si blinda per la due giorni di vertice internazionale per i 60 anni dei Trattati europei. Stop a droni e velivoli ultraleggeri per la chiusura dello spazio aereo sulla capitale e sulle aree circostanti in occasione degli eventi previsti tra oggi e domani. Lo ha comunicato l’Ente nazionale dell’aviazione civile (Enac). Dalle ore 6 del 24 marzo alle ore 23 del 25 marzo, “sono vietati tutti i voli, inclusi quelli con velivoli ultraleggeri e i voli con i mezzi a pilotaggio remoto (cosiddetti droni), in un’area circolare avente un raggio di circa dieci chilometri dal centro della città”.

Sono esclusi dal divieto i voli commerciali di linea e charter in arrivo e partenza dagli aeroporti di Roma Fiumicino e Roma Ciampino, i voli di Stato, quelli di emergenza e i voli sanitari. I voli Vfr (Visual Flights Rules – voli a vista), sono vietati in un’area circolare di circa 65 chilometri di raggio dal centro della città di Roma.

In vista dei cortei di domani nella capitale, il ministro dell’Interno Marco Minniti ha promesso linea dura contro i violenti: “La situazione – ha detto in una intervista al Corriere della Sera – non presenta particolari picchi di preoccupazione, anche se non si può sottovalutare nulla. Il mantra è questo: libertà di espressione, democrazia, ma nessuna violenza ammessa, perché quella limita la libertà dell’altro. Siamo in una democrazia – spiega Minniti – il principio, quindi, è libertà di manifestare le proprie opinioni, con un limite, la violenza”.

Allerta terrorismo, operazione "strade sicure" (Ansa)

Contro il rischio attentati si punta, oltre che sull'intelligence in funzione preventiva, sull'uso di barriere di cemento a contrastare la minaccia di camion lanciati sulla folla, come a Nizza e a Berlino. I divieti di circolazione nel centro di Roma per i mezzi pesanti sono una delle misure disposte dalle autorità. Se la minaccia islamista dei lupi solitari preoccupa per la sua imprevedibilità, forse più tangibile è il rischio di scontri con i black bloc e gli anarchici, in arrivo dall'estero a dare manforte ai militanti italiani.

Manifestazioni, divieti e strade chiuse: tutte le info

Il piano di sicurezza - rafforzato dopo l'attentato di Londra - prevede l'impiego di cinquemila agenti, oltre a un centinaio di nuove telecamere. Quattro i cortei previsti. In centro le bonifiche sono già state avviate, con la doppia preoccupazione per il rischio terrorismo e per quello di disordini da parte di frange minoritarie e violente dei manifestanti. Sono previste almeno 25mila persone in piazza. Ci saranno come noto la 'zona blu' intorno al Campidoglio - quella degli eventi ufficiali - e quella 'verde' più esterna, riservata alla contestazione, entrambe presidiate da tiratori scelti e centinaia di agenti in borghese. 
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anniversario dei Trattati di Roma, città blindata: camion vietati, chiuso lo spazio aereo

Today è in caricamento