rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca Rovigo

Roma, Capitale della crisi: nei centri Caritas il 45% sono italiani

E' quanto emerge dal Rapporto della Caritas a Roma: preoccupante la situazione di giovani ed over 65

La crisi economica è tutt'altro che finita e farne le spese sono sempre le fasce più deboli:  anziani su tutti. Ma non solo. Il quadro che emerge da un Rapporto della Caritas di Roma, è devastante.  Lo studio ha messo a nudo le condizioni di disagio in cui versano individue e famiglie povere nella città. 

Il Rapporto della Caritas

"Si tratta di una serie di approfondimenti su alcuni aspetti, forse i più rilevanti, che generano sofferenza ed emarginazione nella città di Roma - ha spiegato monsignor Enrico Feroci, direttore della Carits -  C'è un’umanità perduta che le comunità cristiane incontrano quotidianamente e che cercano di aiutare, quando è possibile, attraverso una rete di volontariato". E così si scopre che su cento persone che fanno affidamento ai centri di ascolto della Caritas, ben 45 sono italiani.

Capitale anche nel disagio: i più colpiti

A fronte di un quadro nazionale a tinte fosche, s'innesta la difficile situazione della Capitale."Un terzo degli ultrasessantacinquenni di Roma è a rischio povertà". Un problema che però non riguarda solo gli anziani. Nelal Capitale "La disoccupazione giovanile " calcolata nella fascia d'età tra i 15 ed i 24 anni - è al 40,2 %". Alta anche la percentuale di giovani che non lavorano e non studiano: i cosiddetti Neet sono arrivati al 22,5%. Nel frattempo "crescono i comportamenti della disperazione e con essi gli esercizi commerciali legati al gioco d'azzardo e ai Compro oro". D'altra parte "il 44% degli studenti abita o frequenta una scuola a pochi passi da un luogo dove si può giocare".

Le politiche abitative

Il rapporto della Caritas di Roma fotografa anche qual è la condizione alloggiativa nella Capitale. Viene così ricordato che "l'emergenza casa coinvolge più di 30mila famiglie " e tra queste ci sono 5mila persone che vivono in appartamenti occupati. "Quello che manca è un'offerta abitativa in affitto a prezzi accessibili" si legge nel Rapporto. D'altra parte, viene anche ricordato che la quota degli alloggi in affitto sociale a Roma è del 4,3%. Si tratta di un terzo rispetto alla media europea, che si attesta infatti al 13,7%.

La notizia su RomaToday

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, Capitale della crisi: nei centri Caritas il 45% sono italiani

Today è in caricamento