Domenica, 24 Gennaio 2021
VIOLENZE SESSUALI / Roma

Donna di 50 anni accoltellata e violentata in un palazzo abbandonato

Fermato l'aggressore: si tratta di un senzatetto di 47 anni con precedenti. I fatti a Roma

Foto di repertorio

Brutale violenza sessuale nei pressi della stazione San Pietro, a Roma, dove una donna polacca di 50 anni, nella Capitale senza fissa dimora, è stata prima colpita con un bastone, poi ferita con un coltello e violentata. 

I carabinieri hanno fermato un clochard romeno di 47 anni. L'uomo, che avrebbe già dei precedenti con la giustizia, è acccusato di violenza sessuale e lesioni personali.

Violenza sessuale a Roma, la ricostruzione dei carabinieri

Tre notti fa il 47enne avrebbe avvicinato la donna nella corte interna di uno stabile abbandonato in via delle Fornaci, luogo dove abitualmente si rifugiano i senzatetto per trascorrere la notte. Per vincere la resistenza della vittima non ha esitato a colpire la donna con un tubo metallico e a ferirla con un coltello.

Le indagini partite dalla denuncia della vittima

Dopo essere stata medicata all'ospedale Santo Spirito, dove i sanitari le hanno diagnosticato lesioni guaribili in 15 giorni, la donna è stata accompagnata al Comando della stazione dei Carabineiri di San Pietro dove ha sporto denuncia dei fatti descrivendo minuziosamente il suo aggressore.

I militari si sono immediatamente messi sulle tracce dell’uomo che è stato individuato in via della Stazione di San Pietro. Bloccato e portato in caserma, il 47enne è stato riconosciuto dalla vittima e, nel corso della perquisizione, trovato ancora in possesso del tubo metallico e del coltello con cui aveva ferito la donna. Il cittadino romeno è stato rinchiuso nel carcere di Regina Coeli, dove rimane a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna di 50 anni accoltellata e violentata in un palazzo abbandonato

Today è in caricamento