rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
"Un danno grave" / Lecce

Rubano l'auto a un disabile, l'appello ai ladri: "Se avete un cuore restituitemela"

A subire il furto è stato una grave disabilità motoria. L'episodio a Lecce

"Se avete un cuore, restituitemi l'auto in qualche modo". È l'appello lanciato ai ladri dal giornalista Simone Stifani che nella notte tra venerdì e sabato a Lecce ha subito il furto della sua Fiat Doblò nera. Un'auto che gli è indispensabile perché Simone ha una disabilità motoria al 100% e si muove con la sedia a rotelle. La vettura si trovava regolarmente posteggiata nel posto riservato ai disabili, circostanza che però non ha fatto desistere i ladri dal proprio intento, così come non è servita la presenza del contrassegno unico disabili europeo (Cude) esposto sulla vettura.

I furfanti non si sono fatti scrupoli. "Fino alle ore 23 di venerdì l'auto era ancora al parcheggio per portatori di handicap di casa" ha raccontato Simone. "Sabato mattina, alle 8, abbiamo fatto l'amara scoperta". Il giornalista spiega così le ragioni del suo appello:  "Nel mio caso si tratta di un danno grave. È l'unica auto e ora è come se non avessi più le gambe per poter muovermi". Quindi, l'invito ai ladri: "Restituitemela, avete visto che la macchina appartiene a una persona con disabilità. Se avete un cuore, e ce l'avete, restituitemela in qualche modo. Grazie".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano l'auto a un disabile, l'appello ai ladri: "Se avete un cuore restituitemela"

Today è in caricamento