Sabato, 6 Marzo 2021
Roma

L'omicidio di Formello: entra in ufficio, spara al suo capo poi punta la pistola contro di sé

La tragedia alle porte di Roma. La vittima è Said Ansary Firoud, cittadino iraniano di 68 anni. Un connazionale 48enne è stato trovato in condizioni gravissime

Foto repertorio

Tragico fatto di sangue alle porte di Roma. Un uomo è entrato negli uffici dove lavora, ha sparato un colpo di pistola contro il titolare e lo ha ucciso. Poi si è puntato l'arma alla tempia ed ha fatto fuoco.

L'omicidio e il tentato suicidio di Formello

Il dramma nel tardo pomeriggio di martedì a Formello, scrive RomaToday. La vittima è Said Ansary Firoud, cittadino iraniano di 68 anni. Un connazionale 48enne è stato trovato in condizioni gravissime con accanto l'arma usata per l'assassinio. La chiamata al 112 per alcuni colpi di arma da fuoco uditi all'interno degli uffici di una ditta di autonoleggi di via Santa Cornelia è arrivata intorno alle 18:30. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Stazione di Formello e quelli del Nucleo Investigativo della Compagnia di Ostia. 

Dentro l'ufficio sono stati trovati il cadavere di Said Ansary Firoud. Poco distante l'uomo che aveva tentato di suicidarsi sparandosi alla testa con la stessa arma, che è stata sequestrata dagli investigatori.  In condizioni gravissime il 48enne è stato affidato alle cure del personale del 118 che lo ha trasportato d'urgenza all'ospedale Sant'Andrea. Il movente dell'omicidio sarebbe da rintracciare in alcuni dissidi lavorativi e questioni economiche.

La salma di Said Ansary Firoud è stata messa a disposizione dell'Autorità Giudiziaria: indagano i Carabinieri della Compagnia Roma Cassia.

Ucciso con 57 coltellate in camera da letto da moglie e figli: per il giudice non ci fu crudeltà

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'omicidio di Formello: entra in ufficio, spara al suo capo poi punta la pistola contro di sé

Today è in caricamento