Sabato, 24 Luglio 2021
Sanità

Salerno, scambiano le cartelle cliniche: donna in sala operatoria per errore

Le due pazienti avevano lo stesso nome. L'anestetista si è accorto in tempo che le date di nascita non combaciavano ed è riuscito a fermare l'intervento

Immagine d'archivio

SALERNO - Per un singolare caso di omonimia una donna stava per essere operata al posto di un’altra paziente ricoverata nella stessa struttura ma al piano di sotto.

E' successo nel reparto di cardiologia dell'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno, come riportato dal qutidiano Il Mattino. Una disattenzione, quella del personale sanitario, che poteva avere conseguenze drammatiche. Ma per fortuna l'operazione è stata fermata in tempo.

Ad accorgersi che la data di nascita sulla cartella clinica della paziente non combaciava con quella della donna che stava per sottoporsi all’intervento chirurgico è stato l’anestesista che, in pochi secondi, fortunatamente, è riuscito a fermare l’intervento.   

Una vicenda paradossale che poteva trasformarsi in un nuovo caso di malasanità in una struttura, quella della Torre Cardiologica, che rappresenta da anni ormai una vera eccellenza per l’azienda ospedaliera e universitaria di Salerno.

La notizia su SalernoToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salerno, scambiano le cartelle cliniche: donna in sala operatoria per errore

Today è in caricamento