rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Cronaca

Sanremo, minaccia di buttarsi da un palazzo: "Voglio parlare con Carlo Conti"

L'anziano è stato seduto sul cornicione fino a che i poliziotti non lo hanno tratto in salvo: pronunciava frasi sconnesse e gridava al microfono di voler parlare direttamente con il presentatore del Festival 

Alla fine è stato portato in salvo da poliziotti e carabinieri, gli stessi che sono intervenuti su segnalazione. Carmine Garofalo, 68 anni, ha minacciato di buttarsi dal tetto di un palazzo in piazza Colombo, a Sanremo. Seduto sul cornicione dell'edificio, pronunciava frasi sconnesse e gridava al megafono di voler parlare direttamente con il presentatore del Festival, Carlo Conti. 

Le forze di polizia sono riuscite ad afferrarlo e trascinarlo via nonostante la sua resistenza. Ma non è la prima volta che un epidosio del genere si svolge durante la kermesse: adesso bisognerà capire se si tratta della stessa persona. Secondo gli investigatori, l’uomo ha inscenato proteste simili, sempre in occasione del Festival, almeno altre due volte. Garofalo voleva leggere una lettera contro una donna che lo avrebbe fatto finire nei guai con la giustizia. In piazza Colombo era stato montato anche un gonfiabile per attutire una eventuale caduta dell’uomo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanremo, minaccia di buttarsi da un palazzo: "Voglio parlare con Carlo Conti"

Today è in caricamento