rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
La cattura / Napoli

Bambina ferita a Napoli: fermato un 19enne per gli spari contro la famiglia

I carabinieri lo hanno catturato grazie alle telecamere di sorveglianza: si cerca un complice ancora in corso di identificazione

È stato catturato nel giro di poche ore. La violenta aggressione avvenuta a Sant'Anastasia, alle porte di Napoli, dove un'intera famiglia è stata ieri sera raggiunta da colpi di arma da fuoco in un ristorante mentre era intenta a cenare, ha ora un colpevole. Si tratta di un ragazzo di 19 anni, Emanuele Civita. Un complice è, stando a quanto riportano i carabinieri, in via di identificazione.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, il 19enne, insieme alla seconda persona, avrebbe raggiunto la zona di piazza Ammiraglio Carlo Cattaneo a bordo di uno scooter e, in movimento, avrebbero esploso almeno dieci colpi di arma da fuoco nella piazza dove sono presenti bar e gelaterie. Le armi utilizzate, un revolver e un mitra, sarebbe state dapprima "ostentate dai due giovani con atteggiamento aggressivo" e poi utilizzate, in un successivo passaggio a bordo dello scooter, sparando verso la piazza.

L'identificazione dell'autore del delitto è stata possibile grazie alle indagini dei militari, che hanno acquisito filmati di diverse telecamere presenti nell'area e ascoltato diversi testimoni, attività svolte con il supporto del nucleo investigativo. 

Nella notte gli agenti hanno proceduto alle ispezioni domiciliari a casa del ragazzo che non si sarebbe fatto trovare nell'abitazione, per poi consegnarsi spontaneamente ai carabinieri in giornata. A suo carico c'è ora l'accusa di tentato omicidio, mentre rimangono ancora oscuro il movente del gesto. 

Come sta la bambina ferita e la famiglia 

Durante l'azione di fuoco è rimasta coinvolta una famiglia, che stava gustando un gelato all'esterno del bar. I frammenti di alcuni proiettili, esplose ad altezza uomo, hanno infatti raggiunto una giovane madre ferita all'addome, nonché la figlia minore di appena 10 anni. Quest'ultima, ferita gravemente alla testa da un frammento di ogiva, è stata sottoposta a delicato intervento chirurgico ed è tuttora ricoverata in prognosi riservata all'ospedale pediatrico Santobono di Napoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambina ferita a Napoli: fermato un 19enne per gli spari contro la famiglia

Today è in caricamento