rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Carceri

Carceri, nuovo sciopero della fame per Pannella

Il leader radicale continua la sua battaglia "con l'obiettivo della fuoriuscita dell'Italia dalla sua condizione di flagranza, di uno Stato tecnicamente criminale"

MATERA - Marco Pannella ha annunciato un nuovo sciopero della fame e della sete sulla situazione delle carceri italiane. Lo ha fatto da Matera, dove ieri e oggi ha partecipato, insieme agli altri leader radicali, a iniziative elettorali in vista delle regionali in programma in Basilicata il 17 e 18 novembre 

"Da domani - ha spiegato Pannella stamani in una conferenza stampa - comincio un nuovo sciopero della fame e della sete con l'obiettivo della fuoriuscita dell'Italia dalla sua condizione di flagranza, di uno Stato tecnicamente criminale. Gli argomenti - ha aggiunto - riguardano l'abolizione dell'ergastolo e l'inserimento della tortura come reato". 

Facendo riferimenti ai continui messaggi inviati anche dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, Pannella chiede ai Presidenti delle Camere "di convocare i Presidenti dei gruppi parlamentari affinché la questione venga calendarizzata". 

La situazione delle carceri e l'impegno dei Radicali sono stati affrontati anche dal neo segretario radicale, Rita Bernardini, in Basilicata, in questo fine settimana, insieme al Ministro degli Esteri, Emma Bonino, a sostegno della candidatura alla carica di governatore della Basilicata dell'ex deputata Elisabetta Zamparutti e di quella a consigliere regionale del segretario lucano, Maurizio Bolognetti. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carceri, nuovo sciopero della fame per Pannella

Today è in caricamento