Sabato, 23 Ottobre 2021
Persone scomparse

Scomparsa Piscaglia, lo sfogo di Padre Graziano: "Non ho mai toccato Guerrina"

Il parroco si confida su Skype con un suo parente del Congo: "Sono un uomo di Chiesa". Intanto è giallo su don Faustino, chiamato a testimoniare il 23 marzo: "Non tornerà mai in Italia"

"Conosco Guerrina ma non so dove sia finita". La polizia postale ha terminato la perizia consegnata oggi alla Procura di Arezzo che conduce le indagini sul caso Piscaglia, la donna scomparsa da Ca' Raffaello lo scorso primo maggio.

Ma stavolta - si legge su La Nazione - dall’analisi dei computer di padre Graziano non emerge nessun particolare scabroso: al massimo un sito pedopornografico ma sul quale si sofferma 8 secondi, che in genere dai periti viene considerato un incrocio casuale e non una scelta mirata.

Frequenti invece le conversazioni via mail e Skype con i parenti in Africa. In una di queste il religioso si sarebbe sfogato così con un parente che gli chiedeva che fine avesse fatto la parrocchiana: "Sono un uomo di fede, conosco Guerrina ma non l'ho mai toccata né so dove sia finita". Un ritornello che l’ex parroco di Ca’ Raffaello avrebbe ripetuto spesso nelle sua conversazioni, sebbene davanti agli inquirenti abbia deciso di avvalersi della facoltà di non rispondere.

GIALLO DON FAUSTINO - Intanto Marco Dioni, il pm incaricato delle indagini, il 23 marzo attende l'ex parroco di Ca' Raffaello, padre Faustino, per l'incidente probatorio. Ma secondo don Giancarlo Gatteschi, il parroco che ha preso il suo posto, il religioso non avrebbe alcuna intenzione di rientrare dal Congo.

"Qui non tornerà", ha detto don Giancarlo al Corriere di Arezzo. L'interrogatorio di padre Faustino è prezioso soprattutto per fare luce sulla misteriosa figura di zio Francesco, l'uomo che secondo padre Gratien avrebbe rapito Guerrina. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparsa Piscaglia, lo sfogo di Padre Graziano: "Non ho mai toccato Guerrina"

Today è in caricamento