Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca Torino

Scontri al corteo antifascista contro Casapound: alta tensione a Torino

Sei agenti sono rimasti lievemente feriti negli scontri: "Schegge metalliche sono state trovate conficcate nelle protezioni indossate dal personale in assetto antisommossa". Nel capoluogo piemontese si è svolto un incontro con il leader di Casapound

Guerriglia a Torino e scontri tra forze dell'ordine e corteo antifascista, in occasione dell'incontro elettorale di Casapound all'Hotel Nh di Corso Vittorio Emanuele, dove si è svolto un incontro con il leader di Casapound Simone di Stefano.

Scontri tra forze dell'ordine e corteo antifascista

Bottiglie, bombe carta e grossi petardi sono stati lanciati dai manifestanti che in due momenti hanno cercato di aggirare il blocco di Polizia e Carabinieri in Corso Vittorio all'altezza di Corso Vinzaglio.

Le forze dell'ordine hanno risposto con getti di idranti e lacrimogeni. Il primo contatto tra manifestanti e forze dell'ordine si è verificato in via Colli, poi ancora in Corso Vittorio Emanuele poco prima del Grattacielo di Intesa Sanpaolo.

Sei poliziotti feriti

Sei agenti sono rimasti lievemente feriti negli scontri.

"Elogiati solo se c'è un morto": lo sfogo della moglie di un agente dopo gli scontri

Contro le forze dell'ordine sarebbero state lanciate anche bombe carta imbottite di schegge di metallo e di legno. Lo riferiscono fonti della polizia. Sei agenti di polizia sono rimasti feriti, uno di questi è stato colpito a una gamba da una scheggia di oltre 4 cm. Schegge metalliche sono state trovate conficcate nelle protezioni indossate dal personale in assetto antisommossa. Due manifestanti, una ragazza e un giovanissimo, sono stati bloccati dalle forze dell'ordine e la loro posizione è al vaglio della polizia che dovà decidere se trattenerli o meno.

La notizia su TorinoToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri al corteo antifascista contro Casapound: alta tensione a Torino

Today è in caricamento