Sabato, 16 Ottobre 2021
Il caso

Troppi immobili in centro: il Vaticano ha lo sconto per la Ztl

Succede a Roma. Una delibera di giunta dello scorso 8 agosto riduce da 350 a 56,38 euro il costo del pass per entrare nel centro della città "in ragione dei Patti Lateranensi". Sconti anche per le forze dell'ordine

ROMA - La Ztl aumenta per tutti. O meglio, quasi tutti. A tre mesi dalla rimodulazione verso l'alto delle tariffe, con prezzi in alcuni casi triplicati, il Campidoglio fa marcia indietro e accontenta forze dell'ordine e personale del Vaticano.

Nuove tariffe per loro e sconti non di poco conto. A prevederli è una delibera, la 244 dell'8 agosto, che parla di "rideterminazione delle tariffe relative al rilascio dei permessi di accesso alle Zone a Traffico Limitato per le Forze di Polizia e la Città dello Stato del Vaticano".

A chiedere le agevolazioni erano state le due categorie per due diversi ordini di ragioni. Le forze dell'ordine "al fine di consentire a tutti gli operatori in servizio presso i rispettivi uffici dislocati nelle Zone a Traffico Limitato di ottenere il permesso e di assicurare pertanto la propria presenza in servizio per lo svolgimento di tutte le relative attività di pronto intervento, in ordine e sicurezza pubblica".

Mentre invece gli operatori dello stato Vaticano "richiamando i principi di extraterritorialità riconosciuti con i Patti Lateranensi, hanno richiesto una rimodulazione delle tariffe in ragione del notevole numero di immobili della Città del Vaticano ubicati nella ZTL che determinano, pertanto, la necessità di numerosi spostamenti con origine/destinazione nelle Zone a Traffico Limitato di Roma Capitale". La giunta Marino ha risposto "obbedisco" e l'8 agosto ha fissato le nuove tariffe.

CONTINUA A LEGGERE SU ROMATODAY

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppi immobili in centro: il Vaticano ha lo sconto per la Ztl

Today è in caricamento