Sea Watch, tanto rumore per nulla: disposto il dissequestro della nave

La Sea Watch 3 era stata sottoposta a fermo da parte dell'autorità giudiziaria il 19 maggio scorso dopo lo sbarco di 47 migranti a Lampedusa. Esulta la Ong

Potrà riprendere presto il mare. Il procuratore aggiunto di Agrigento, Salvatore Vella, e il pm Cecilia Baravelli hanno disposto il dissequestro della Sea Watch. A comunicarlo la stessa organizzazione su Twitter: "Abbiamo ricevuto la notifica del dissequestro e della conseguente restituzione della nave". L'imbarcazione potrà dunque lasciare il porto di Licata.

Sea Watch era sotto sequestro da due settimane

La Sea Watch 3 era stata sottoposta a fermo da parte dell'autorità giudiziaria il 19 maggio scorso dopo lo sbarco di 47 migranti a Lampedusa. Nell'inchiesta aperta e coordinata dalla Procura di Agrigento, il comandante della nave della Ong tedesca (battente bandiera olandese), Arturo Centore, era l'unico indagato per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

Migranti, la presenza di Ong al largo non influisce sul numero di partenze

Ong: "La Sea Watch è libera"

La Sea Watch 3 era stata infatti sequestrata per presunta "violazione dell'articolo 12 del testo unico dell'Immigrazione" (quello che regola il favoreggiamento dell’immigrazione clandestina) ed era stata condotta al porto di Licata a disposizione della Procura. E dalla Ong ora esultano: "La Sea Watch è libera".

Gasparri: "Ora può ricominciare a trasportare clandestini"

''Tutto procede come avevo fin troppo facilmente previsto. La magistratura prima ha sequestrato la Sea Watch, facendo scendere i clandestini che erano a bordo e poi, dopo che un'altra invasione nel nostro Paese si è realizzata, la dissequestra": è quello che sostiene il senatore Maurizio Gasparri (FI). "Più che gli scandali vergognosi che stanno emergendo nell'ambito del Csm, è questa condotta quotidiana che allontana gli italiani dalla magistratura. Ora la Sea watch può ricominciare a trasportare clandestini. Una vicenda vergognosa, raccapricciante. Perché il sequestro è servito, di fatto, a far entrare altri immigrati in Italia, non per stroncare l'attività della Ong che adesso riprenderà a causa della decisione della magistratura di dissequestrare la nave. La magistratura italiana offre ancora un esempio negativo. I tanti eroi togati vengono umiliati dai colleghi che prendono decisioni di questa natura'', conclude.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buoni fruttiferi postali, il "brutto pasticcio" sui rimborsi

  • Bollette luce e gas, buona notizia per metà degli italiani

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 13 febbraio 2020: centrato un 5+1 da mezzo milione

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 18 febbraio 2020

  • C'è posta per te, Maria De Filippi perde la pazienza: "Non ce la posso fa"

Torna su
Today è in caricamento