Domenica, 16 Maggio 2021
CULTURA

Addio a Sebastiano Vassalli, scrittore candidato al Nobel

Vassalli, famoso in tutto il mondo grazie al romanzo "La chimera", è morto a 73 anni. I funerali solenni nella "sua" Novara

Il mondo della cultura è in lutto per la morte dello scrittore Sebastiano Vassalli, scomparso a 73 anni al termine di una malattia incurabile, tenuta riservata fino alla fine. Vassalli, genovese di nascita ma novarese di adozione, era stato ricoverato all'ospedale di Casale Monferrato dopo l'aggravarsi delle sue condizioni. La notizie dalla sua morte è stata data da Roberto Cicala, presidente del Centro Novarese di Studi Letterari, di cui Vassalli era socio onorario.

Candidato al Nobel per la Letteratura nel 2015, Sebastiano Vassalli era stato vincitore dei maggiori premi letterari italiani, tra cui lo Strega e il Campiello. Il prossimo 12 settembre avrebbe dovuto ricevere proprio dal Campiello il premio alla carriera.

Nel 1990 vinse lo Strega con il romanzo "La chimera". Ambientato nella pianura novarese, dove lo scrittore aveva vissuto dall'età di due anni, il romanzo lo ha reso famoso in tutto il mondo. Tra i sui lavori si ricordano "Marco e Mattio" (1992), "Il Cigno" (1996), "Cuore di pietra" (1996), "Le due chiese" (2010), fino al più recente "Terre selvagge" (2014).

La camera ardente sarà allestita nei locali della Prefettura e mercoledì verranno celebrati solenni funerali civili, a cura del Centro Novarese di Studi Letterari. (da NovaraToday)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Sebastiano Vassalli, scrittore candidato al Nobel

Today è in caricamento