Venerdì, 5 Marzo 2021
Milano

Selfie estremo sul tetto di un centro commerciale, 15enne precipita e muore

Dopo il caso del giovane morto asfissiato per una sfida online, nuova tragedia causata da un gioco estremo tra giovani. E' successo a Sesto San Giovanni

Il centro commerciale dove è avvenuta la tragedia

Un ragazzo di 15 anni, Andrea Barone, è morto dopo essere precipitato ieri sera per oltre 20 metri in una condotta di areazione mentre si trovava sul tetto del centro commerciale Sarca, a Sesto San Giovanni, alle porte di Milano. Lo riferiscono i vigili del fuoco che sono intervenuti sul posto per i soccorsi. 

Ragazzino muore soffocato, vittima del Blackout game

Secondo le prime ricostruzioni della polizia, pare che il giovane fosse salito per gioco con alcuni amici sul tetto del centro commerciale.  Poi ha scavalcato alcune recinzioni e segnali di divieto, per potersi immortalare in un selfie nel punto più alto del cinema multisala "Skyline" interno all'ipermercato, ma è precipitato in un condotto di aerazione, morendo poco dopo l'arrivo in ospedale, senza alcun inseguimento da parte dei vigilantes, a differenza di quanto emerso in un primo momento. Il 15enne è stato trasportato all'ospedale Niguarda ma per lui non c'è stato niente da fare. Leggi la notizia su Milano Today.

Si tratta del secondo caso nel giro di poche settimane di un giovane morto per un gioco estremo con coetanei: il 6 settembre, a Milano, un 14enne era stato trovato senza vita nella propria camera con una corda al collo. Dalle indagini è emerso che quello che in un primo momento sembrava un suicidio era in realtà una sfida molto in voga sul web, il Blackout game, che consiste nel privarsi dell'ossigeno per periodi sempre più prolungati.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Selfie estremo sul tetto di un centro commerciale, 15enne precipita e muore

Today è in caricamento