rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca

Selvaggia Lucarelli contro Sollecito: "Su Fb battute e risate sulla morte di Meredith"

La Lucarelli punta il dito contro Sollecito, scoperto a scherzare sull'omicidio della ragazza inglese in alcuni gruppi chiusi Facebook che incitano alla violenza, fisica e verbale, contro le donne. Lui si difende: "Io scherzo su me, non scherzo sugli altri"

Da settimane Selvaggia Lucarelli sta portando avanti una battaglia contro i gruppi privati Facebook che incitano alla violenza, fisica e verbale, sulle donne. Gruppi con migliaia di iscritti, dei quali la giornalista del Il Fatto pubblica nomi e cognomi. Fra questi ce n'è uno "eccellente": quello di Raffaele Sollecito, iscritto tra l'altro anche al famigerato "Pastorizia never dies".

"Buone notizie soprattutto per i familiari di Meredith Kercher - scrive sul Fatto - Raffaele Sollecito, dopo aver provato a riciclarsi come opinionista tv e come impresario di pompe funebri 2.0, ha trovato il suo posto nel mondo: (...) leader di gruppi segreti su fb che hanno fatto dell'odio nei confronti delle donne il loro cavallo di battaglia e fine umorista. Anzi, irresistibile comico con una netta predilezione per il black humor, visto che lui la morta ammazzata su cui scherzare ce l'ha avuta in casa". In quel gruppo, "tra schifezze varie, ci sono anche uomini che si scambiano pareri su come ammazzare la ex e su come far sparire il corpo. Eccolo lì farsi fotografare con uno degli amministratori e diventare idolo delle masse di trogloditi che sguazzano lì dentro a colpi di battute irresistibili e di gran gusto sul caso Meredith". Sollecito ride e scherza, risponde ai commenti degli utenti e si improvvisa battutista: "Tale Denis scrive: Maestro mi insegni come si cancellano le tracce di un delitto che ho due cose da risolvere?. Raffy Sollecito risponde: Semplice. Ci caghi sopra e nessuno si avvicina!. Giulia gli scrive di non essere crudele quando la ucciderà e Raffy risponde: Non ti preoccupare, sarò gentile e indolore". Non mancano anche i commenti su Amanda Knox e Patrick Lumumba.

Conclude la Lucarelli: "E del resto, perché togliere il piacere a Raffy Sollecito di scherzare un po' suvvia. Andava con la fidanzata a comprare mutande col corpo ancora caldo di Meredith, figuriamoci se non può raccontare barzellette su Meredith a corpo ormai freddo. Lasciamolo giocare. Ha trovato il posto giusto. La compagnia giusta. Nello stesso gruppo Marco chiede se qualcuno ha suggerimenti su come fare fuori la sua ex che lo ha lasciato per un ragazzo di colore".

Chiamato in causa, Raffaele Sollecito ha risposto ai microfoni di Radio Cusano Campus. "Le cose non stanno così, quelli che lei ha citato sono solo dei gruppi goliardici che fanno ironia su fatti e avvenimenti di vita quotidiana semplicemente per sdrammatizzare un po' avvenimenti vari, personali e non. Non c'è niente di serio in quei gruppi, sono tutte cose piuttosto comiche, sono gruppi chiusi, si tratta di chiacchierate tra amici dove ci si raccontano stupidaggini di ogni genere".
Sul post in cui un utente gli chiede come si cancellano le tracce di un delitto Raffaele Sollecito risponde così: “Ho risposto che ci si caga sopra, ma era un modo di dire, perché se veramente ci caghi sopra lasci più tracce. La mia era una risposta stupida a una domanda stupida, è semplicemente quello il gioco di questi gruppi”.

"Io non so che cosa abbia da fare durante le giornate la signora Lucarelli. Di certo i gruppi facebook con cui rido e scherzo sono solo un piccolo svago, non sono il mio posto nel mondo, sono solamente il mio piccolo svago in giornate di duro lavoro", ribadisce Raffaele Sollecito, che poi ribadisce: "Sinceramente non lo capisco. Io scherzo su me, non scherzo sugli altri. Meredith nei commenti che ho fatto non la cito nemmeno e non la metto mai in mezzo, non mi sembrerebbe nemmeno carino farlo. Anche nello scherzo ho i miei limiti. Tra questi gruppi e il femminicidio non c’è nessun legame, chi lo dice dice una stupidaggine, questi gruppi sono pieni di donne che commentano, questa è satira, goliardia, non c’è nient’altro. Tutto il resto sono stupidaggini".

"Ho capito che a Selvaggia Lucarelli piace parlare male delle altre persone, io non la conosco e non voglio nemmeno perdere tempo a capire cosa fa nella sua vita. Nemmeno la leggo, preferisco leggere articoli di giornalisti più seri e più competenti", conclude. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Selvaggia Lucarelli contro Sollecito: "Su Fb battute e risate sulla morte di Meredith"

Today è in caricamento