Giovedì, 29 Ottobre 2020
Foto di repertorio
Cronaca

Sepsi fulminante, imprenditore muore dopo il ricovero in ospedale

I risultati delle analisi del sangue hanno fatto chiarezza sul decesso di Marco Magni, l'imprenditore venuto a mancare ieri in provincia di Arezzo

Sepsi fulminante da pneumococco. E' questa la causa del decesso di Marco Magni, imprenditore 49enne di Pratovecchio (Arezzo), morto al pronto soccorso di Bibbiena intorno alle 7.30 di ieri mattina. Attraverso gli accertamenti fatti, i sanitari hanno avuto la conferma del sospetto subito emerso: un'infezione batterica fulminante.

I risultati delle analisi del sangue sui prelievi effettuati ieri, sono arrivati questa mattina e hanno fatto luce sulle cause del decesso. Già ieri i meidici avevano parlato di una sepsi batterica, ma mancavano le conferme scientifiche. Adesso i medici stanno valutando se svolgere - come previsto inizialmente - un ulteriore riscontro diagnostico. 

Arezzo, imprenditore muore per sepsi fulminante

La Asl ha fatto sapere che "non sono previsti interventi di profilassi" tra le persone che sono state vicino al 49enne, a differenza di quanto avviene nei casi di meningococco. "La Asl Toscana sud est si stringe alla famiglia con profondo cordoglio", si legge ancora nella nota dell'azienda sanitaria. 

I primi sintomi e il ricovero in ospedale

L'imprenditore, da sempre appassionato di calcio e ciclismo, ha iniziato ad avvertire già sabato i sintomi di quella che sembrava una semplice influenza: febbre e diarrea. Dopo una visita medica, l'uomo ha assunto degli antipiretici, ma i medicinali sembravano non fare effetto. E' stata la moglie a rendersi conto della gravità della situazione e a chiamare il 118 nella notte tra sabato e domenica. Intorno alle 3 di notte i sanitari hanno deciso di trasferirlo al pronto soccorso dell'ospedale di Bibbiena.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I medici hanno effettuato tutti gli esami del caso. L’uomo è sempre rimasto lucido e vigile ma intorno alle 6,50 di ieri il quadro si è aggravato improvvisamente con difficoltà respiratorie. Il 49enne, subito intubato, è stato preso in carico dal medico del Pronto Soccorso e dal rianimatore ma l’arresto cardiaco non gli ha lasciato speranza. Adesso la sua famiglia e il suo paese si preparano all'ultimo saluto. 

Va in arresto cardiaco al bar, salvato dagli altri clienti
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Sepsi fulminante, imprenditore muore dopo il ricovero in ospedale
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...