rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
La decisione / Lecce

Sequestrato il circo Orfei

Il provvedimento emesso Procura non ha nulla a che vedere con l'aggressione del domatore da parte della tigre

Sigilli al circo "Amedeo Orfei" per delle presunte irregolarità relative alle autorizzazioni. Un sequestro provvisorio d'urgenza è stato infatti eseguito intorno alle 17 di ieri a Surbo, provincia di Lecce, dagli agenti di polizia locale, su disposizione della Procura. 

È utile specificare come il provvedimento non abbia nulla a che vedere con l'incidente che si è verificato la scorsa settimana durante lo spettacolo circense, quando una delle tigri ha aggredito e ferito il domatore Ivan Orfei. Le presunte anomalie contestate non hanno a che fare con gli animali, né con le condizioni di salute degli stessi. A far scaturire la misura, piuttosto, è stata la mancata autorizzazione per i pubblici spettacoli: la società del circo avrebbe dunque dato vita allo spettacolo senza attendere il rilascio dei permessi.

Durante gli accertamenti e i controlli effettuati a seguito dell’episodio della tigre, il personale del Suap (lo Sportello per le attività produttive attivo in ogni ente comunale) ha riscontrato l’assenza dei titoli in violazione del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza. Tanto che il legale rappresentante, difeso dall’avvocato Riccardo Giannuzzi del Foro di Lecce, risulta ora indagato in stato di libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrato il circo Orfei

Today è in caricamento