rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Black list Ue / Sassari

Oligarchi russi sempre più poveri, "congelate" mega ville e barche in Italia

Si trovano tra Sardegna, Liguria, Lombardia e Toscana e valgono oltre 143 milioni di euro i beni sottratti a potenti uomini d'affari nelle ultime ore

I patrimoni degli oligarchi russi inseriti nella black list dell'Ue nel mirino. Due megayacht e svariati immobili (tra cui anche una villa del Seicento) tra Sardegna, Liguria, Lombardia e Toscana, del valore complessivo di 143 milioni di euro sono stati sottoposti a "congelamento" nelle ultime ore.

La guardia di finanza ha sequestrato ad Alisher Usmanov una villa sul golfo del Pevero ad Arzachena, in Sardegna, del valore di circa 17 milioni di euro. Di origine uzberka Usmanov, nato a Chust nel 1953, è stato già colpito nei giorni scorsi dalle sanzioni imposte in seguito all'invasione russa dell'Ucraina. Ad Amburgo, infatti, gli è stato sequestrato lo yacht Dilbar, un'imbarcazione di 156 metri, dal valore compreso tra i 500 e gli 800 milioni di dollari, acquistata nel 2016 da un costruttore tedesco, e che in genere viene gestita da un equipaggio di circa 80 persone.  

Guerra Russia-Ucraina

Secondo Forbes nel 2021 il solo Usmanov aveva un patrimonio netto stimato di 22,6 miliardi di dollari. Quello a cui non piace essere definito "oligarca" ma piuttosto "filantropo", in un'intervista rilasciata al 'Financial Times' nel 2020, aveva spiegato al giornalista che lo intervistava che "per raccontare la mia vita ci vorrebbero due bottiglie di vodka. Non sono uno di quelli che potresti chiamare un oligarca. Tutti i beni che io e i miei partner abbiamo acquistato in Russia provenivano dal mercato secondario non sono arrivati da un cosiddetto processo di privatizzazione. Nessuno mi ha mai regalato niente", spiegava Usmanov. "Ma sarei indecente a dire che lo Stato non mi ha dato delle opportunità. Per tutto il tempo, da quando ho iniziato a fare grandi affari, con grandi risorse industriali, il potere, lo Stato, è stato molto collaborativo e disponibile e non ci ha mai rifiutato nulla", aveva sottolineato. 

Durante l'emergenza Covid ha donato un milione di euro di aiuti in due tranche alla Regione Sardegna, dove è di casa da almeno 30 anni.

Immobili situati nella provincia di Como, del valore di circa 8 milioni di euro, sono invece stati sequestrati aVladimir Roudolfovitch Soloviev.

Sequestrato anche un mega yacht a Gennady Nikolayevich Timchenko, oligarca vicino a Vladimir Putin: da quanto si apprende si tratta dell'imbarcazione Lena, del valore di 50 milioni di dollari, localizzata nel porto di Sanremo. 

"Bringantggio economico"

"Quintessenza del brigantaggio economico", "attacco al sacro diritto di proprietà" che "non è giustificato in alcun modo, né legalmente, né economicamente, né moralmente". Così il portavoce di Putin Dmitry Peskov, rispondendo a una domanda su come Mosca valuta le azioni dell'Occidente in relazione alla proprietà degli oligarchi russi all'estero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oligarchi russi sempre più poveri, "congelate" mega ville e barche in Italia

Today è in caricamento