rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Bologna

Lo scambio di coppia, poi il vortice di droga e sesso: 26enne finisce schiava di coppia sfruttatori

In manette un uomo di 38 anni e una donna di 42 con l'accusa di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, violenza sessuale e spaccio di sostanze stupefacenti. A denunciare tutto una 26enne italiana, che stanca dell'incubo in cui era piombata ha deciso di raccontare tutto ai carabinieri

Prima adescavano delle giovani ragazze, poi le avviavano alla prostituzione in cambio di droga. Un "giro" orchestrato da una coppia di Bologna, un uomo di 38 anni e una donna di 42 anni: entrambi sono finiti in carcere con le accuse di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, violenza sessuale e spaccio di sostanze stupefacenti. A portarlo alla luce è stata la denuncia di una ragazza di 26 anni italiana che ha raccontato ai carabinieri la terribile esperienza vissuta con la coppia, poi arrestata su richiesta della procura di Bologna.

La 26enne ha riferito di aver conosciuto i due indagati in un resort di Zola Predosa, dove si era recata insieme al fidanzato per un incontro "hot" con la coppia, conosciuta su un sito di incontri online. Un festino a base di coca e giocattoli erotici per cui la coppia di indagati ha ricevuto anche un compenso di 200 euro. Il tutto era stato apprezzato dalla vittima e dal fidanzato tanto che avevano continuato a incontrare i due quarantenni anche inseguito, soprattutto per l’acquisto della cocaina. Incontro dopo incontro, in poche settimane, erano arrivati a una spesa di circa 10.000 euro.

Ormai assuefatta dalla sostanza stupefacente e in crisi col fidanzato, la giovane sarebbe stata convinta dai due indagati a trasferirsi da loro, in un appartamento in zona Corticella. Una volta raggiunta la casa della coppia, la 26enne sarebbe però piombata in un incubo caratterizzato dall’abuso di droghe pesanti che i due indagati le avrebbero fornito quotidianamente a patto di prostituirsi, a favore di clienti che si presentavano alla porta dopo aver letto gli annunci hard che il 38enne pubblicava sul web.

Durante le indagini è emerso anche che i due erano già approfittati delle fragilità di altre tre ragazze della zona, tutte di età compresa tra i 20 e i 30 anni, conosciute per strada e già dedite al consumo di cocaina, che erano state avviate alla prostituzione con il medesimo "modus operandi". Dopo la denuncia della 26enne, i carabinieri hanno individuato l'abitazione della coppia e li hanno arrestati. Il 38enne e la 42enne, entrambi incensurati, sono stati trasferiti nel carcere della Dozza, a Bologna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo scambio di coppia, poi il vortice di droga e sesso: 26enne finisce schiava di coppia sfruttatori

Today è in caricamento