rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca Reggio Calabria

Sesso con minori, arrestato sacerdote a Reggio Calabria: 20 euro per incontro

Il religioso è accusato di prostituzione minorile, sostituzione di persona, detenzione di materiale pedopornografico e adescamento di minorenni. Tutto è cominciato grazie alla testimonianza di una delle vittime

Un sacerdote di 44 anni è stato arrestato dalla squadra mobile di Reggio Calabria per prostituzione minorile, sostituzione di persona, detenzione di materiale pedopornografico e adescamento di minorenni. Le indagini sono iniziate quando l'uomo era stato sopreso in auto con un ragazzino, in un luogo appartato e poco frequentato. 

Successivamente il giovane avrebbe raccontato alle forze dell'ordine di aver conosciuto il prete in chat: dopo aver concordato un incontro tramite Whatsapp, avrebbe ricevuto la somma di 20 euro per un rapporto sessuale consumato in macchina, poco prima dell'arrivo dei poliziotti. 

Durante le indagini sono emersi ulteriori particolari: numerose intercettazioni telefoniche e ambientali hanno confermato il racconto del minorenne. Poi, durante una perquisizione, gli agenti della squadra mobile hanno trovato tracce di numerose chat con richieste di incontri sessuali, con soggetti minori o con adulti, a pagamento e non, alcuni dei quali consumati. Il religioso si attribuiva falsi nomi e diceva di svolgere professioni diverse da quella effettiva. Inoltre deteneva materiale pedopornografico che aveva acquisito on-line.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesso con minori, arrestato sacerdote a Reggio Calabria: 20 euro per incontro

Today è in caricamento