Lunedì, 21 Giugno 2021
Lecce

Lecce, sesso nel parco con l'amante: nei guai un pensionato

Lui pensionato di 67 anni, lei senza fissa dimora di 24 anni più giovane. Si erano appartati su una panchina della villa Comunale. A chiamare la polizia un anziano che passeggiava con il nipote

Una vicenda davvero grottesca quella avvenuta ieri a Lecce. Un 67enne pensionato e una donna rumena di 43 anni - racconta LeccePrima - si sono appartati su una panchina della villa Comunale. Incuranti dell’ora - era appena mattina - e del luogo non certo consono, i due hanno dato libero sfogo alla propria libido iniziando a fare sesso a pochi metri dal busto di Giuseppe Garibaldi. 

E invece, su quella panchina che credevano al riparo della statua, è caduto l’occhio di un anziano frequentatore della Villa che passeggiando con il nipotino ha subito allertato una pattuglia della polizia locale che stazionava non lontano dalla villa. 

Una volta scoperta, la coppia s’è ricomposta in fretta e in furia e ha tentato la fuga, separandosi: uno da una parte, l’altra in direzione opposta. Ma sono bastate pochi minuti per fermare entrambi. Condotti presso il comando di viale Rossini, sono stati identificati. Il pensionato, che è sposato, evidentemente non sapeva dove andare per una scappatella. Da qui la pessima idea di scegliere la Villa, proprio poco dopo la riapertura.

La donna straniera, senza fissa dimora, e per giunta priva di documenti, è stata identificata grazie ai rilievi dattiloscopici. Il pubblico ministero di turno, Maria Rosaria Micucci, ha disposto per entrambi la denuncia a piede libero per atti osceni in luogo pubblico. Cosa esattamente stessero facendo, è un dettaglio da lasciare alla fantasia dei lettori. (Da LeccePrima)

villa-5

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecce, sesso nel parco con l'amante: nei guai un pensionato

Today è in caricamento