rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
la sorpresa / Roma

Eseguono uno sfratto nell'appartamento sbagliato: è la casa del questore di Roma

L'immobile non era abitato abusivamente da un inquilino moroso

Sfratto con sorpresa. Dovevano sfrattare l'inquilino di un appartamento ereditato da una studentessa, precedentemente di proprietà della nonna. Ma sono entrati, sfondando la porta, in casa del questore di Roma, Carmine Belfiore. È successo nella giornata di ieri 7 aprile a Ostia, alle porte di Roma, e il grossolano errore, quasi comico, è stato commesso a causa della stessa giovane che non ha saputo riconoscere l'appartamento della defunta nonna. La proprietaria di casa era una studentessa che voleva cacciare un inquilino che occupava la casa della nonna senza pagare l’affitto.

Come raccontato dal quotidiano La Repubblica, la studentessa è arrivata davanti la porta di quello che credeva essere il suo appartamento insieme all'ufficiale giudiziario e a un fabbro. Con loro c'erano anche i carabinieri, che dovevano procedere allo sgombero forzato di un inquilino, piazzatosi nell'immobile abusivamente senza pagare l'affitto. La memoria, però, ha giocato un brutto scherzo alla nuova proprietaria: infatti ricordava bene l'interno della casa, non l'esterno. Ed è così che sono finiti in casa del questore di Roma.

Dopo che il fabbro è riuscito a forzare la serratura, di fatto sfondando la porta, si è scoperto che quella non era l'appartamento della studentessa: "Questa non è casa di nonna!", ha esclamato la ragazza. La sorpresa è diventata imbarazzo, soprattutto per le forze dell'ordine intervenute, quando si è scoperto che l'appartamento non era abitato abusivamente da un inquilino moroso, ma dal questore di Roma, Carmine Belfiore, nominato lo scorso novembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eseguono uno sfratto nell'appartamento sbagliato: è la casa del questore di Roma

Today è in caricamento