Domenica, 7 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sfrattato per una perdita d'acqua, dopo 4 anni rientra a casa: "E' tutto distrutto, non la riconosco più"

Da quattro anni Vincenzo Galiero aspettava di poter rientrare in casa sua. Era il giugno del 2014, quando una condotta dell'Abc - la società idrica di Napoli - si ruppe in via Domenico di Gravina, rendendo pericolante parte del civico numero 1. Galiero e la moglie finiscono sfrattati e per anni hanno girato di sistemazione in sistemazione, tra un albero della stazione a una casa studenti, fino a una stanzetta dalla figlia. 

Eppure i lavori di messa in sicurezza sono stati terminati oltre due anni fa. A dicembre, NapoliToday aveva rilanciato la storia di Galiero

Sfrattato per una perdita d'acqua, l'odissea di Vincenzo: "Senza casa da quasi quattro anni"

Il giorno dopo la pubbliazione del servizio di Massimo Romano, l'Abc ha inviato una lettera in cui assicurava che i lavori erano stati ultimati, che la casa era sicura e che il rientro di Vincenzo dipendeva dall'ufficio casa del Comune di Napoli. La lentezza burocratica della macchina comunale ha allungato i tempi di qualche altro mese, ma finalmente Galiero è potuto rientrare negli spazi dove ha vissuto per 30 anni. 

Le telecamere di NapoliToday sono state testimoni di questo evento e anche delle nuove preoccupazioni dell'uomo. "E' tutto distrutto - racconta spostando le macerie - non riconosco più la mia casa. Ora dovrò parlare con il proprietario, che ho saputo non vorrebbe rinnovarmi il contratto. Sono molto confuso, adesso. Sono contento, ma anche spaventato di ciò che mi aspetta adesso".

La notizia su NapoliToday

Si parla di

Video popolari

Sfrattato per una perdita d'acqua, dopo 4 anni rientra a casa: "E' tutto distrutto, non la riconosco più"

Today è in caricamento