rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
La sentenza / Nuoro

Mirko Farci ucciso a 19 anni per difendere la madre: ergastolo per l'assassino

Masih Shahid, 31 anni, pakistano, era accusato del tentato omicidio della sua ex compagna Paola Piras e dell’omicidio del figlio di lei, ucciso l'11 maggio 2021 a Tortolì

Masih Shahid è stato condannato ieri all'ergastolo: il trentunenne pakistano era accusato del tentato omicidio della sua ex compagna Paola Piras e dell’omicidio del figlio di lei Mirko Farci, 19 anni, ucciso l'11 maggio 2021 a Tortolì, in provincia di Nuoro. Il giovane venne ferito moralmente mentre cercava di difendere la madre dall’aggressione. Accolte le richieste del pubblico ministero e delle parti civili. Per Masih Shahid disposto anche l'isolamento diurno per i primi quattro mesi.

Paola Piras, colpita con 18 coltellate, era rimasta in coma per settimane per poi essere ricoverata per due mesi nell'ospedale di Lanusei. Per l'imputato, reo confesso e difeso dall’avvocato Federico Delitala, la pm Giovanna Morra aveva richiesto la condanna all'ergastolo con isolamento diurno per 8 mesi.

Il trentunenne, nei mesi scorsi, aveva rilasciato dichiarazioni spontanee in aula precisando di essere andato a casa dell'ex compagna non con l'obiettivo di uccidere ma per un chiarimento, sostenendo di essere stato poi aggredito dal figlio e di aver agito per difendersi.

Per la pubblica accusa non ci sono dubbi di alcun tipo sulla premeditazione dell'omicidio. "C'era una forte e malsana gelosia nei confronti della sua ex", ha affermato la pm Morra nella sua requisitoria. "E l'imputato non voleva uccidere solo Paola, ma aveva programmato anche di eliminare Mirko".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mirko Farci ucciso a 19 anni per difendere la madre: ergastolo per l'assassino

Today è in caricamento