Lunedì, 18 Ottobre 2021
SICUREZZA

Spacciatori, cortei in centro e felpe col cappuccio: Alfano dice basta

Il ministro dell'Interno ne parlava da tempo e oggi ha presentato il piano del governo per la sicurezza nella Capitale: niente incappucciati, sms antispaccio e daspo per i violenti

Mai più cortei violenti in centro e possibilità di inviare sms alla polizia per segnalare fenomeni di droga e prostituzione.  Sono alcune delle novità del pacchetto di misure per la sicurezza di Roma presentate dal ministro dell'Interno, Angelino Alfano, al Viminale.

Secondo il ministro per la sicurezza della Capitale non servono maggiori risorse, ma soltanto un'organizzazione più organica per combattere la criminalità: rafforzare i presidi e la videosorveglianza, utilizzare le tecnologie informatiche, limitare manifestazioni pubbliche. Un provvedimento che rafforza le larghe intese e che vede d'accordo Alfano e Renzi:

L’accordo con il premier Matteo Renzi comprende il Daspo a vita per i violenti, nuove norme per combattere la violenza allo stadio Olimpico e un ulteriore rafforzamento delle collaborazioni con le società sportive


LE MISURE "ANTI-CORTEO" - Il piano era atteso dal 12 aprile, giornata di scontri e violenze nella capitale in una delle sue zone più centrali: piazza Barberini.

Si è abusato del diritto a manifestare: sulla questione degli incappucciati nei cortei e sulla tutela dei diritti dei cittadini e delle forze dell'ordine abbiamo scelto la linea dura:  chi manifesta è libero di fare ciò che vuole, ma il limite è la legge e la libertà altrui. Se si svolgono pacificamente, bene. Appena arrivano con spranghe, fumogeni, razzi e pretendono di protestare contro l'austerità e la precarietà tirando sampietrini, allora il centro storico non potrà essere utilizzato per ospitare manifestazioni e violenti che rovinano tutto


In poche parole uno stop ai cortei che si sono svolti negli ultimi mesi nelle zone centrali di Roma. Per comprendere quali saranno le mobilitazioni violente c'è già un metodo: si seguiranno le segnalazioni delle fonti delle forze dell'ordine e dell'attività di prevenzione.

ALLO STADIO PIU' TELECAMERE E CONTROLLI ALLE AUTOSTRADE - Provvedimenti speciali per quanto riguarda l'Olimpico e le manifestazioni sportive: ulteriore segmentazione dei settori dello stadio e il potenziamento del servizio di videosorveglianza, per identificare meglio eventuali azioni violente.

Alfano ha spiegato che verranno videocontrollate le vie di accesso e potenziati i controlli all'ingresso dell'impianto sportivo oltre a mettere in atto una lotta all'abusivismo commerciale intorno allo stadio. Per la sicurezza all'interno e all'esterno dello stadio saranno inoltre potenziati i controlli alle barriere autostradali di accesso alla Capitale.

CONTRO LO SPACCIO E PROSTITUZIONE, GLI SMS - Inoltre sarà disponibile un numero cui rivolgersi via sms per segnalare fenomeni di spaccio di stupefacenti: 338-6640311. In realtà sms è anche l'acronimo "squadre mai spaccio", uomini delle forze dell'ordine che saranno dedicate a questo tipo di attività di contrasto nell'ambito della città di Roma. Lo strumento del sms verrà impiegato anche per segnalare casi di prostituzione minorile. In questo caso il numero è 334-6903374.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciatori, cortei in centro e felpe col cappuccio: Alfano dice basta

Today è in caricamento