Venerdì, 23 Aprile 2021

Silvia Romano è stata liberata: l'annuncio di Conte su Twitter

La volontaria milanese rapita in Kenya è finalmente libera. La giovane sarebbe stata tenuta prigioniera in Somalia da uomini vicini al gruppo jihadista Al-Shabaab

Silvia Romano

Silvia Romano è stata liberata. A dare l'annuncio il presidente del consiglio Giuseppe Conte. "Silvia Romano è stata liberata! Ringrazio le donne e gli uomini dei servizi di intelligence esterna. Silvia, ti aspettiamo in Italia!". Queste le parole del premier su Twitter.

Era il 20 novembre 2018 quando Silvia Romano venne rapita in Kenya. La giovane milanese, 24 anni, era andata in Africa come volontaria dell'associazione Africa Milele Onlus, una piccola organizzazione: era alla sua seconda missione. 

"Volevo darvi una buona notizia. Silvia Romano è libera. Lo Stato non lascia indietro nessuno", annuncia in un post su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, che manda poi "un abbraccio alla sua famiglia". "E un grazie alla nostra intelligence, all’Aise in particolare, alla Farnesina e a tutti coloro che ci hanno lavorato", scrive il ministro.

"Tenuta prigioniera in Somalia da un gruppo jihadista"

Silvia Romano venne rapita nel villaggio di Chakama, a 80 chilometri da Malindi. Secondo quanto ricostruito dalla Procura di Roma e dai carabinieri del Ros, era tenuta prigioniera in Somalia da uomini vicini al gruppo jihadista Al-Shabaab, l'organizzazione somala affiliata ad Al Qaeda e considerata "ostaggio politico". A quanto aveva appreso l'Adnkronos da fonti somale, dunque, la volontaria 24enne sarebbe stata individuata come obiettivo da al Qaeda perché i jihadisti ritenevano facesse proselitismo religioso: una circostanza che fa della cooperante un ostaggio di particolare valore dal punto di vista della propaganda islamista, complicando un rapimento che si protrae ormai da un anno e per il quale non è mai stato chiesto un riscatto.

"Sono stata forte, ho resistito"

La giovane cooperante sarebbe stata liberata a 30 chilometri da Mogadiscio, in una zona in condizioni estreme a causa delle alluvioni dei giorni scorsi. "Sto bene e non vedo l'ora di tornare in Italia". Queste, secondo quanto apprende AdnKronos, le prime parole pronunciate dalla giovane dopo la sua liberazione a quasi un anno e mezzo dal suo rapimento in Kenya. "Sono stata forte e ho resistito", avrebbe detto ancora la ragazza.

Fonti dell'intelligence: "Domani il rientro a Ciampino"

Silvia Romano "è già in sicurezza" e rientrerà domani in Italia a bordo di un aereo dei servizi dell'Aise diretti dal generale Luciano Carta, il suo arrivo è previsto alle 14 a Ciampino. Lo dicono all'Adnkronos fonti di intelligence, secondo cui "l'operazione di recupero" della volontaria milanese 24enne, che era stata rapita in Kenya il 20 novembre del 2018, "è iniziata all'alba di oggi". La sua liberazione, sottolineano le fonti, "è il risultato di un lungo e complesso lavoro sul campo, è un successo del sistema Italia".

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Silvia Romano è stata liberata: l'annuncio di Conte su Twitter

Today è in caricamento