Il sindaco in sciopero della fame per salvare l'ospedale

Si chiama Francesco "Ciccio" La Rosa ed è il primo cittadino di Niscemi, in provincia di Caltanissetta. Dopo che il personale dell'ospedale della città è stato tagliato ha fatto il gesto eclatante. Ci racconta della sua protesta

Si chiama Francesco La Rosa e in realtà la cittadina di cui è sindaco è famosa alle cronache per altri motivi. In contrada Ulmo, a pochi passi da Niscemi, c'è il Muos, sistema di difesa satellitare ad altissima frequenza contestato in maniera determinata dalla popolazione locale. I suoi campi magnetici sono dannosi alla salute e alla navigazione aeree del vicino aeroporto Maglicco di Comiso. Poi è arrivata un'altra notizia: chiuderà l'ospedale cittadino. 

LA STORIA - Circa un anno fa era stata annunciata la chiusura di Suor Cecilia Basarocco e piano piano è iniziato il suo smantellamento: fino a pochi giorni fa qui lavorava solo un medico, che doveva coprire il pronto soccorso, la medicina interna e non aveva neppure la possibilità di assentarsi (per malattia, ad esempio). Una situazione che aveva portato alla disperazione dei cittadini e all'esasperazione del loro sindaco. Il comitato Mamme No Muos avevano dichiarato rassegnate: "Non ci resta che prendere i nostri figli, le nostre famiglie, ed andar via da questi luoghi". Il loro sindaco, dopo mesi di richieste in regione e di proposte all'amministrazione sanitaria locale, ha deciso di iniziare lo sciopero della fame. Non solo: avrebbe anche presidiato a oltranza l'edificio del Suor Cecilia Basarocco, finché la chiusura non fosse stata scongiurata e nuovo personale assunto. Una parte dell'ospedale ha iniziato a essere il suo ufficio personale.

Ma non è stata una scelta di una testa calda. Ciccio La Rosa ci spiega al telefono:

Abbiamo denunciato la situazione all'Asl di Caltanissetta continuamente. Qui nell'utimo anno e mezzo sono cambiati 5 manager, ci sono stati commissari su commissari e non è cambiato nulla. Come cittadini abbiamo messo anche in campo delle proposte per risolvere il problema dell'ospedale ma nessuno di dava ascolto


LA PROTESTA - Così in realtà il gesto eclatante del sindaco è stato soltanto l'ultimo di una lunga serie di gesti di protesta, portati avanti da tutti i cittadini di Niscemi. Ci sono voluti però ben nove giorni di sciopero della fame e due ricoveri ospedalieri prima che qualcosa cambiasse: "Mi hanno dignosticato una sindrome da stress. Ma alla fine sono stati mandati altri quattro medici e alcuni infermieri. Ma si rende conto di che mobilitazione abbiamo messo in piedi per difendere il diritto alla salute, che è sancito dalla Costituzione?"

LA SOLIDARIETA' E UNA PRIMA VITTORIA - Ovviamente è arrivata la solidarietà dalle amministrazioni locali della zona e non solo: l'Anci Sicilia e il suo presidente Leoluca Orlando ha detto di essere accanto alla battaglia portata avanti da Ciccio La Rosa e dai suoi concittadini: "Le istituzioni politiche ci sono state vicine e insieme a loro i sindacati e le associazioni di categoria. E' il mondo delle istituzioni amministrative che ci ha lasciato a piedi. Adesso però la nostra battaglia continuerà".

UNA LUNGA BATTAGLIA - La Rosa è determinato e pronto a riprendere lo sciopero se non verranno accolte le rischieste sue e dei suoi cittadini: un tavolo tecnico con il dirigente dell'Asl di Caltanissetta che punti a stilare un programma per risolvere l'emergenza sanitaria non solo a Niscemi, ma in tutta la provincia. "Chiederemo di modificare il decreto Balduzzi per fermare i tagli alla sanità ma non solo in Sicilia, in tutto il Paese. Sono tantissimi gli ospedali nella situazione di quello di Niscemi e sono sparsi per l'Italia. Non vogliamo creare disagi e non vogliamo fare perdere soldi alla città, quindi non abbiamo ancora iniziato la protesta di massa. Ma siamo pronti a protestare duramente, mi sembra che lo abbiamo già dimostrato". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gf Vip, De Blanck: "Alba Parietti una stronza". Il figlio dà ragione e lei chiama in diretta

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi sabato 19 settembre 2020: numeri e quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

  • Chi è Tommaso Zorzi e perché è famoso: tutto sull'influencer, dall'amore alla carriera

  • Polemica a Tale e Quale, Carmen Russo nei panni di Stefania Rotolo ma la figlia non apprezza

  • Mascherina (di nuovo) obbligatoria all'aperto in Campania: l'ordinanza di De Luca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento