rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Sparatorie

Auto sfonda posto di blocco e travolge carabinieri, inseguimento e sparatoria al casello

Ferita una marescialla e altri due militari. L'auto impazzita ha imboccato la rampa autostradale speronando le gazzelle, esplosi alcuni colpi

Paura nel pomeriggio a Genova dopo che un'auto "impazzita" ha sfondato un posto di blocco dei carabinieri ferendo alcuni militari e spingendo i colleghi a sparare alcuni colpi di arma da fuoco per fermarla.

Come ricostruisce GenovaToday tutto sarebbe successo intorno alle 16 all’altezza della rampa che porta al casello autostradale di Genova Pegli: il conducente dell'auto, una Yaris risultata rubata, nel vedere il posto di blocco avrebbero accelerato senza fermarsi all’alt, speronando le macchine dei carabinieri, investendo una marescialla e colpendo di striscio altri due militari. Che a quel punto avrebbero estratto le pistole e sparato alcuni colpi per fermare il veicolo, colpendolo al vano motore. Il mezzo sarebbe quindi finito in mezzo alla carreggiata sulla rampa autostradale.

Auto in fuga e spari, paura a Pegli | Foto

I feriti in ospedale e la caccia all'auto pirata

A quel punto il conducente e il passeggero della macchina l’avrebbero abbandonata per fuggire a piedi. Sul posto sono arrivate diverse ambulanze che hanno accompagnato i feriti al San Carlo di Voltri (nessuno sarebbe in gravi condizioni) oltre ai rinforzi inviati dal comando centrale. In supporto anche alcune volanti della polizia. I rilievi e gli accertamenti sono ancora in corso, così come la caccia alle persone a bordo dell'auto pirata.

La notizia su GenovaToday
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto sfonda posto di blocco e travolge carabinieri, inseguimento e sparatoria al casello

Today è in caricamento