Domenica, 13 Giugno 2021
scuola

Spese scuola: ecco come risparmiare

Con la riapertura delle scuole arriva la stangata di settembre per le famiglie: secondo la stima di Cosacons la media sarà di 1100 euro a studente. Ecco i consigli dell'associazione consumatori su come risparmiare

Con l'inizio dell'anno scolastico arriva la stangata per le famiglie: secondo la stima di Cosacons la media sarà di 1100 euro a studente. Le spese maggiori riguarderanno il "corredo scolastico" e soprattutto i libri di testo, che può variare tra i 250 e i 600 euro. Quindi in realtà quella dell'associazione dei consumatori è una stima al ribasso: la spesa potrebbe essere maggiore. 

Visto che quella scolastica è una delle spese più pesanti da sostenere, Codacons ha deciso di stilare un piccolo elenco di consigli che se seguiti in maniera puntigliosa, possono portare a un risparmio pari al 40%. 

1) NON SEGUIRE LE MODE - In questi giorni le campagne pubblicitarie di materiale scolastico esplodono e le televisioni passano continuamente spot che riguardano l'acquisto di zaini, astucci, diari, in particolare nelle fasce orarie sensibili (come quelle in cui vengono trasmessi i cartoni animati o le serie tv). Cercate di allontanare i vostri figli dalla televisione e voi stessi non fatevi condizionarie dal mercato pubblicitario. Senza seguire le mode, il risparmio è considerevole e non è necessario rinunciare alla qualità del prodotto. 

2) FARE ACQUISTI NEI SUPERMERCATI - Nei supermercati si possono trovare tutti gli articoli necessari al "corredo scolastico" senza però pagare cifre esorbitanti, approfittando a volte anche di offerte convenienti. Rispetto all'acquisto nelle cartolibrerie il risparmio è notevole: fino al 30%. Portatevi dietro anche una lista dettagliata e obbligatevi a rispettarla.

3) RINVIARE GLI ACQUISTI - Abbiamo la pessima abitudine di acquistare subito tutto quello che servirà nel corso dell'anno. Le scorte di quaderni e penne si possono anche comprare in un momento successivo. Spesso, aspettando, si risparmia.

4) ASPETTARE I PROFESSORI - Per le cose più tecniche (dal compasso ai dizionari) è bene attendere le disposizioni dei professori, onde evitare acquisti superflui o carenti.

5) APPROFITTARE DELLE OFFERTE - Sono davvero i benvenuti: se non sono frutto di un accordo con le associazioni di consumatori, che fanno da garante, confrontate comunque i prezzi e controllate la qualità del prodotto, specie per lo zaino. Ma per essere sicuri di evitare problemi alla schiena, soprattutto ai bambini, meglio acquistare un trolley. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spese scuola: ecco come risparmiare

Today è in caricamento