rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
SALUTE

Spray chimico trasforma pesce marcio in fresco: è allarme

La procura di Torino ha aperto un'inchiesta sul "cafodos": uno spray chimico in grado di nascondere eventuali tossicità del pesce. Disposte verifiche in tutta Italia

TORINO - Un elemento chimico che, spruzzato sul pesce, lo fa apparire come se fosse appena pescato, anche nel caso sia marcio: si chiama "cafodos" ed è al centro di un'indagine aperta dalla procura di Torino. Il pm Raffaele Guariniello procede, per ora contro ignoti, per frode in commercio, in seguito a una segnalazione del ministero della Salute.

Il magistrato, titolare anche dell'inchiesta sul presunto rapporto tra frutti rossi e Epatite, ha disposto al comando dei Nas di fare verifiche in tutta Italia. Scoprire la sostanza è molto difficile perché il "cafodos", composto da acidificante, correttore di acidità, e ossigeno attivo, non lascia tracce sul pesce ed è quindi impossibile rilevarlo con le analisi. 

Il pm ha chiarito che la sostanza chimica non è tossica in sé ma può nascondere eventuali tossicità del pesce. Dalle indagini di Guariniello sono emerse due ditte che producono il "cafodos" in Spagna: per questo il pm ha avviato una rogatoria internazionale per avere maggiori informazioni

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spray chimico trasforma pesce marcio in fresco: è allarme

Today è in caricamento