Domenica, 25 Luglio 2021
LAVORO

Francesca, disoccupata da 6 anni: "Non chiedo sussidi, voglio ricominciare a vivere"

Il licenziamento, lo sfratto, la morte del marito. "Oggi dormo da amici e parenti un po' qua, un po là. In Italia non ci sono politiche di sostegno per famiglie senza figli". E racconta: "Ho dovuto rinunciare ad un lavoro perché non avevo soldi per un tailleur"

Immagine d'archivio

"Io non voglio sussidi dallo Stato, non voglio la carità. Chiedo soltanto che mi diano una mano per uscire da questa situazione. Voglio ricominciare a vivere, come lei, come tutti".

Francesca, 44 anni, romana, è disoccupata dal 2011. Un anno dopo, nel 2012, è suo marito a perdere il lavoro. Così, da un giorno all’altro "ci siamo ritrovati senza reddito.  Per un po’ è andata bene perché un po’ di soldi da parte li avevamo, però prelevi oggi prelevi domani, alla fine è arrivato lo sfratto".

"Abbiamo passato alcuni mesi in macchina", racconta Francesca a Today, "poi la Caritas ci proposto di lavorare come custodi di un centro di accoglienza a Palestrina (periferia est di Roma ndr). Non c’era uno stipendio, ma avevamo di nuovo una casa e riuscivamo a tirare avanti con qualche lavoretto. Dopo anni difficili tutto stava tornando alla normalità".

Proprio quando il peggio sembra alle spalle, il destino si accanisce. Lo scorso febbraio un'altra tragedia segna la vita di Francesca: il marito muore per un infarto e lei resta per la seconda volta senza casa. Oltre al dolore si trova ad affrontare le spese per il funerale, il trasloco e il deposito mobili. "Un debito di seimila euro, che per me è una cifra enorme".

"Adesso - racconta - mi appoggio da amici e parenti, un po' qua un po là". Ha provato anche nei residence offerti dal Comune, ma "lì danno la precedenza a chi ha dei bambini, ti danno una stanza per venti giorni, ma poi devi andare via".

"Gli assistenti sociali mi hanno sempre risposto che non ci sono soldi, ma li capisco. C’è tanta gente nella mia stessa situazione, ci sono persone anche più disperate". E il Comune? Il Municipio? La verità, spiega, è "che non ci sono politiche di supporto per single o famiglie senza figli".

Così per avere una mano si è rivolta agli Angeli della Finanza, associazione che dal 2014, con 14 sedi sparse in tutta Italia, aiuta imprenditori e famiglie vittime della crisi. Ricominciare da sola è dura. Ma a volte basterebbe davvero poco. "Qualche giorno fa ho fatto un colloquio per un posto da segretaria, mi avevano assunta... " Poi però la doccia fredda. "Per lavorare avrei dovuto indossare un tailleur, ma io non posso permettermi neanche una tinta per i capelli. Sono stata costretta a rifiutare.."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Francesca, disoccupata da 6 anni: "Non chiedo sussidi, voglio ricominciare a vivere"

Today è in caricamento