Domenica, 28 Febbraio 2021

Lampedusa, il sindaco: "Questi morti non interessano a nessuno"

Dopo le polemiche scattate all'indomani dall'ennesima strage di Lampedusa parla la sindaco, Giusi Nicolini: "Siamo tornati indietro, ricominciamo a contare i morti"

La morte per ipotermia dei 29 immigrati avvenuta a largo di Lampedusa "si poteva evitare". Così la presidente della Camera Laura Boldrini ha esordito all'indomani della strage, riaprendo la polemica sulle operazioni di salvataggio. Dito puntato contro Triton, la nuova operazione europea che è andata a sostituire Mare Nostrum, quella che era scattata dopo la strage del 3 ottobre 2013 dove persero la vita 366 persone. 

GUARDA IL VIDEO CON LA REAZIONE DEL SINDACO DI LAMPEDUSA

Matteo Salvini, leader della Lega Nord, ha commentato nel suo stile, quello non politicamente corretto, su Twitter: "Strage al largo di Lampedusa, 29 immigrati morti. Altro sangue sulle coscienze sporche dei falsi buoni". Poi c'è Giusi Nicolini, sindaco di Lampedusa, che con un'aria stanca e nervosa, ha rilasciato un'intervista a Il Manifesto, commentando i fatti: 
 

Tutto quello che abbiamo fatto nei mesi scorsi è inutile. Siamo tornati alla situazione prima di Mare Nostrum, abbiamo ricominciato a contare i morti

La sindaco la strage del 3 ottobre 2013 se la ricorda, quella in cui anche i suoi cittadini cercarono in tutti i modi di salvare le vite umane, chi sfidando il mare con la propria barca, chi portando soccorso a terra. "E' chiaro che questi morti non interessano a nessuno" continua Nicolini. Per questo dal suo account Twitter sono partiti una serie di tweet rabbiosi, tutti con un hashtag #jesuismortodifreddo.
 




Quando i soccorsi li hanno raggiunti 22 persone erano ancora in vita, ma il mare grosso e la lentezza delle motovedette previste da Triton sono stati mortali per i giovani bagnati anche dopo il recupero. "Se finito Mare Nostrum tutto deve tornare come prima e Lampedusa deve ripiombare nella solitudine io non ci sto. O si trova una soluzione o si torna a Mare Nostrum - conclude la sindaco - O ci pensiamo noi o comunque vivi, morti, annegati, morti di freddo e fame, loro arriveranno". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lampedusa, il sindaco: "Questi morti non interessano a nessuno"

Today è in caricamento