rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Il dramma / Imperia

Fratelli investiti da un camion mentre vanno a scuola: morto 17enne, gravissima la sorella

Il dramma è avvenuto a Sanremo. Il ragazzo era in compagnia della sorella 15enne, ora ricoverata in gravi condizioni in ospedale. Successivamente è stato fermato l'autista: alla polizia ha detto di non essersi accorto di nulla

Uno studente di 17 anni, Mohtadi Doukhani, è morto dopo essere stato investito da un camion, stamattina poco prima delle 8: il conducente non si è fermato e si è allontanato dopo l'incidente, ma poco dopo è stato rintracciato dalle forze dell'ordine. È successo a Bussana, la frazione più popolosa di Sanremo. Secondo le prime informazioni, il ragazzo era in compagnia della sorella di 15 anni: stavano camminando lungo un muro quando il mezzo pesante li ha travolti entrambi, lungo una bretella che sarebbe sprovvista di marciapiede. Stavano andando a scuola.

I due giovani erano appena scesi dallo scuolabus, quando è sopraggiunto il tir che li ha travolti e schiacciati contro un muro. Sul posto sono intervenuti i soccorritori del 118 e la polizia. La dinamica esatta dell'incidente è ancora da accertare. Le forze dell'ordine hanno acquisito i filmati delle telecamere di videosorveglianza del vicino mercato dei fiori per fare chiarezza.

Nulla da fare per il ragazzino: trasportato d'urgenza in ospedale, è morto in sala operatoria. La ragazza è stata trasferita all'ospedale Santa Corona di Pietra Ligure a causa dei numerosi e gravissimi politraumi riportati. La Asl ha reso noto che la ragazza rimasta è stata sottoposta a tutti gli accertamenti del caso e poi operata. La prognosi è riservata. È stata anche attivata la struttura di psicologia per un supporto alla famiglia. 

L'autista del tir è stato poi rintracciato dalla polizia grazie alle descrizioni del mezzo fornite da un testimone ed è stato fermato quando aveva appena finito di consegnare la merce a un'azienda locale. Alla polizia ha detto di non essersi accorto di nulla. Il camion è stato posto sotto sequestro e l'autista è stato trasferito in ospedale per gli esami medici di rito. È in stato di fermo per le accuse di omicidio stradale, omissione di soccorso e lesioni colpose.

La vittima e la sorella sono figli di immigrati tunisini, ma entrambi sono nati a Imperia. Da tempo i genitori, secondo quanto riporta Il Secolo XIX, avevano espresso preoccupazione per la pericolosità del percorso che dovevano affrontare i ragazzi per raggiungere la scuola."Non ci sono parole. Siamo vicini alla famiglia in questo momento di tragedia", ha detto il sindaco di Triora, Massimo Di Fazio. I due fratelli vivevano nel piccolo centro dell'alta Valle Argentina, in provincia di Imperia. "Proclamerò sicuramente il lutto cittadino - prosegue Di Fazio parlando con l'Ansa -. La loro è una famiglia modello di integrazione. Quando ho saputo della tragedia mi trovavo in riunione. Avevo sentito già prima dell'incidente, ma soltanto dopo ho saputo che si trattava dei due ragazzi".

Il padre della giovane vittima lavora nella Rsa psichiatrica di Triora ed è molto stimato. "Una notizia terribile. Tutta la Liguria si stringe alla famiglia di questi due ragazzi vittime di una tragedia su cui mi auguro venga fatta chiarezza al più presto", ha dichiarato il presidente della regione Liguria, Giovanni Toti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fratelli investiti da un camion mentre vanno a scuola: morto 17enne, gravissima la sorella

Today è in caricamento