rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
Aperta un'indagine

Roma, studente pestato e rapinato dal branco. Soccorso in lacrime: "Mi hanno violentato"

Sul tentato stupro indagano gli investigatori di polizia. L'aggressione all'alba di sabato a San Lorenzo

Ha raccontato di essere stato violentato da un uomo che si trovava assieme ad altre due persone al culmine di una violenta rapina. La violenza sessuale sarebbe stata consumata all'alba di sabato mattina, 1 ottobre, a Roma, nel quartiere San Lorenzo. Un racconto di uno stupro riferito ai primi soccorritori dove sussistono ancora aspetti poco chiari e sul quale gli inquirenti stanno cercando di fare piena luce. Unica certezza al momento è uno studente italiano di 22 anni ritrovato da un residente in stato di choc e con il volto tumefatto e poi trasportato in codice rosso al policlinico Umberto I. Un racconto ancora poco chiaro quello della vittima, al vaglio della polizia, che al momento conferma la violenta rapina ed indaga a bocche cucite per verificare il presunto stupro raccontato dal giovane a chi lo ha soccorso. 

Secondo quanto accertato da RomaToday il ragazzo, disorientato e in lacrime, è stato visto da un passante residente di San Lorenzo. Raccolto lo smarrimento e il racconto della rapina e della violenza subita dal giovane, l'anziano ha immediatamente chiamato i soccorsi. Sul posto, all'incrocio tra via dei Luceri e via Tiburtina, è giunta un'ambulanza del 118. A stretto giro anche gli agenti del reparto volanti della questura di Roma, che hanno raccolto la denuncia. 

Secondo quanto accertato sino a questo momento il giovane, dopo aver passato la serata in alcuni locali della zona del Colosseo, ha preso un taxi che lo ha accompagnato sino a San Giovanni. Da qui il 22enne ha quindi preso un monopattino in sharing con il quale è arrivato sino a San Lorenzo. Una volta nel quartiere univesitario il veicolo elettrico si sarebbe però fermato. Poi l'inizio dell'incubo. 

Il ragazzo, secondo più fonti che RomaToday ha potuto consultare, avrebbe riferito di essere stato rapinato da tre ragazzi. Gli uomini lo avrebbero derubato del cellulare e dell'orologio. Non soddisfatti del bottino, però, lo avrebbero accompagnato al bancomat. E' lì che sarebbe scattata l'ira dei tre: l'operazione di prelievo del contante è infatti fallita e non riuscendo così ad ottenere la somma che avevano immaginato, lo avrebbero condotto in un posto isolato con uno dei tre che poi avrebbe abusato sessualmente di lui.

Sul caso accertamenti da parte degli investigatori della squadra mobile della questura di Roma, che hanno aperto un'indagine per risalire all'identità degli aggressori ed hanno acquisti i filmati delle telecamere di videosorveglianza della zona per trovare elementi che possano ricondurre ai tre. Trasportato in codice rosso con il volto tumefatto il 22enne è stato refertato con 30 giorni di prognosi. 

Intanto è allarme a San Lorenzo. I residenti, che hanno assistito alle urla disperate del ragazzo, ora denunciano a RomaToday il fatto: "Episodi come questi vanno segnalati perché San Lorenzo è un quartiere dimenticato da tutti e lasciato allo sbando".

Poche ore prima, a Garbatella, una donna sulla quarantina sarebbe stata violentata da un uomo dopo aver trascorso una serata con gli amici. Allontanatasi per andare a prendere qualcosa in auto, sarebbe stata aggredita alle spalle. Prima una spinta verso lo sportello aperto, infine lo stupro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, studente pestato e rapinato dal branco. Soccorso in lacrime: "Mi hanno violentato"

Today è in caricamento