rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Stresa / Verbano-Cusio-Ossola

"Stuprata dai miei amici, tra cui una donna": i carabinieri bussano a casa di quattro ventenni

Un presunto stupro di gruppo sarebbe avvenuto in una notte di fine giugno su una spiaggia libera del Lago Maggiore al termine di una serata ad alto tasso alcolico

Sarebbero quattro giovani tra i 19 e i 25 anni, tra cui una donna, tutti residenti a Stresa, i protagonisti del presunto stupro di gruppo di cui sarebbe stata vittima una ragazza di 20 anni. L'episodio, emerso ieri a distanza di circa un mese dai fatti, è tuttora avvolto da molta riservatezza. Di certo c'è la denuncia presentata dalla ventenne, che ha messo nero su bianco le accuse al gruppo, tutti suoi amici, che l'avrebbero violentata al termine di una serata 'alcolica' finita su una spiaggia libera sul lungolago di Stresa. Sulla vicenda stanno indagando i Carabinieri della stazione di Stresa e del comando provinciale di Verbania, coordinati dalla Procuratrice della Repubblica di Verbania Olimpia Bossi. 

Secondo quanto si apprende i carabinieri si sono presentati a casa di quattro amici della denunciante, tre ragazzi e una ragazza, ma al momento non ci sono indagati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Stuprata dai miei amici, tra cui una donna": i carabinieri bussano a casa di quattro ventenni

Today è in caricamento